Fullerene, Nanotubi di Carbonio


Allo scienziato Richard Smalley, insignito del Premio Nobel per la Chimica nel 1996, dobbiamo la scoperta di un’inedita forma di carbonio: le buckminsterfullerene.

fullerene buckminsterfullerene

Sostanzialmente e semplificando di molto i ragionamenti assai complessi, egli e’ stato in grado di capire che gli atomi del carbonio a volte creano delle strutture di forma sferica dal nome fullerene (vedere anche Cupole Geodetiche), tale struttura tende successivamente a creare una forma cilindrica costituendo i cosiddetti Nanotubi di Carbonio.

nanotubi fullerene

Fullerene e proprieta’ dei Nanotubi di Carbonio

Le proprieta’ dei nanotubi di carbonio sono molteplici, essi trovano maggiormente spicco nelle nanotecnologie e nell’optoelettronica.
Tra le caratteristiche ricordiamo le peculiari proprieta’ elettriche, l’enorme resistenza e l’elevata efficienza a livello termoconduttivo.

L’unico dubbio che ancora attanaglia gli scienziati riguarda la possibile tossicita’ dei suddetti tubi appartenenti alla famiglia dei fullereni, cio’ nonostante gli studi sono ancora in corso e sono solo poche le notizie certe a riguardo.


Ricerca personalizzata
 
Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.