Terremoto Sumatra, Allarme Tsunami


Sembra di tornare indietro nel tempo, ma invece siamo nel 2012 e si e’ verificato un terremoto violentissimo nuovamente al largo dell’isola di Sumatra in Indonesia con conseguente allarme Tsunami in tutto l’Oceano Indiano.

terremoto sumatra tsunami

Terremoto Sumatra 2012

Il sisma, come riportato dal servizio di rilevamento Geologico Americano (U.S. Geological Survey), e’ di magnitudo 8.6 della scala Richter. Quindi si tratta di un terremoto molto forte con epicentro a 22.9 km di profondita’. Tale violenza abbinata ad una profondita’ di poco livello potrebbe generare uno tsunami di forte proporzioni e proprio per tale motivo e’ stato dato l’allarma in moltissime zone del Pacifico.

epicentro terremoto indonesia

Paesi Coinvolti dallo Tsunami – Mappa

Le aree/Paesi coinvolte dall’allerta Tsunami, dati rilevati dal NOAA Pacific Tsunami Warning Center – Centro di Allerta dello Tsunami nel Pacifico, sono le seguenti: Indonesia, India, Sri Lanka, Australia, Myanmar, Thailandia, Maldive, Malesia, Mauritius, Reunion, Seychelles, Pakistan, Somalia, Oman, Madagascar, Iran, Emirati Arabi Uniti, Yemen, Comore, Bangladesh, Tanzania, Mozambico, Kenya, Isole di Crozet, Isole Kerguelen, Sud Africa e Singapore.

La localizzazione esatta del terremoto e’ la seguente con coordinate geografiche: Latitudine 2° N 2.3° N – Longitudine : 92.5° E 93.1° E

Aggiornamenti Terremoto

In base alle notizie fornite dal sismologo Gary Gibson alla CNN non dovrebbero esserci effetti devastanti paragonabili a quelli del terremoto del 2004 poiche’ il sisma si e’ sviluppato in orizzontale anziche’ in verticale.

Pubblichiamo le prime immagini che sono state pubblicate via Twitter e riportano la spiaggia di Patong (Patong Beach) a Phuket in Thailandia dove si nota una vistosa diminuzione del livello dell’acqua che si sta ritirando dalle coste.

tsunami patong beach thailandia


Ricerca personalizzata
 
Questo sito utilizza cookies anche di terze parti per migliorare la navigazione e l'esperienza degli utenti oltre che per fornire pubblicità. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info visita la pagina della privacy policy.