Dom. Lug 21st, 2024
Gli emulatori Nintendo Yuzu e Citra sono stati chiusi

Dopo un recente sviluppo dell’accordo tra Nintendo e Yuzu, è stato annunciato su Twitter che lo sviluppatore Yuzu chiuderà tutti i servizi dei suoi popolari progetti di emulazione Yuzu e Citra.

Il post pubblicato dal team di Yuzu afferma

“Ciao yuz-ers e fan di Citra:
Scriviamo oggi per informarvi che yuzu e il supporto di yuzu a Citra verranno interrotti con effetto immediato.
Yuzu e il suo team sono sempre stati contrari alla pirateria. Abbiamo avviato i progetti in buona fede, spinti dalla passione per Nintendo, le sue console e i suoi giochi, e non avevamo intenzione di causare danni. Ma ora vediamo che, poiché i nostri progetti possono aggirare le misure di protezione tecnologica di Nintendo e consentire agli utenti di giocare al di fuori dell’hardware autorizzato, hanno portato a una vasta pirateria. In particolare, siamo rimasti profondamente delusi quando gli utenti hanno utilizzato il nostro software per far trapelare contenuti di gioco prima del suo rilascio e rovinare l’esperienza per acquirenti e fan legittimi.
Siamo giunti alla decisione che non possiamo continuare a permettere che ciò accada. La pirateria non è mai stata una nostra intenzione e crediamo che la pirateria dei videogiochi e delle console per videogiochi debba finire. A partire da oggi, metteremo offline i nostri repository di codici, interromperemo i nostri account Patreon e i server Discord e, presto, chiuderemo i nostri siti web. Ci auguriamo che le nostre azioni costituiscano un piccolo passo verso la fine della pirateria delle opere di tutti gli autori.
Grazie per i vostri anni di supporto e per aver compreso la nostra decisione”.

Perché l’emulazione è così evitata?

Questa è una sfortunata serie di eventi che ha lasciato un team molto appassionato ancora una volta alla mercé del team legale di Nintendo. Gli emulatori hanno un ruolo molto importante da svolgere nei videogiochi. Non solo in termini di conservazione dei videogiochi, ma anche nella loro capacità di essere giocati e apprezzati da persone di tutto il mondo.
Naturalmente, l’emulazione può essere utilizzata per scopi più nefasti. Dove le persone non hanno accesso legale ai giochi a cui stanno giocando e questo naturalmente causa problemi. È qui che Nintendo è sempre molto propensa a mettere al bando tutto ciò che potrebbe incoraggiare la pirateria della sua proprietà intellettuale o dei suoi giochi. Cosa che ovviamente nessuno in buona coscienza può perdonare.