Sab. Dic 10th, 2022
Google Implements New Policies for In-Game Ads

Al giorno d’oggi, ci sono molti giochi e app di alta qualità che possono essere trovati su Google Play Store. Sebbene molti di questi siano gratuiti, spesso vengono forniti con annunci pubblicitari come fonte di entrate, invece di garantire un acquisto anticipato da parte del consumatore. Tuttavia, ci sono alcuni casi in cui gli annunci in-app possono essere troppi e il più delle volte far deragliare l’esperienza dell’utente.

Questo è ciò che Google cerca di affrontare con le sue ultime Norme del programma per gli sviluppatori. Nel post “Esperienze pubblicitarie migliori” nella pagina della guida di Play Console, la società ha dichiarato che gli sviluppatori sono “obbligatorio rispettare le seguenti linee guida sugli annunci per garantire esperienze di alta qualità per gli utenti quando utilizzano le app di Google Play”.

La pagina ha anche evidenziato alcune linee guida per gli sviluppatori di app, che vietano quanto segue:

  • Non sono consentiti annunci interstitial a schermo intero di tutti i formati (video, GIF, statici e così via) che vengono visualizzati in modo imprevisto, in genere quando l’utente ha scelto di fare qualcos’altro.
  • Gli annunci visualizzati durante il gioco all’inizio di un livello o all’inizio di un segmento di contenuti non sono consentiti.
  • Non sono consentiti annunci interstitial video a schermo intero visualizzati prima della schermata di caricamento di un’app (schermata iniziale).
  • Non sono consentiti annunci interstitial a schermo intero di tutti i formati che non possono essere chiusi dopo 15 secondi. Gli interstitial a schermo intero con attivazione o gli interstitial a schermo intero che non interrompono le azioni degli utenti (ad esempio, dopo la schermata del punteggio in un’app di gioco) possono persistere per più di 15 secondi.

Inoltre, Google lo ha affermato la politica non si applicherà agli “annunci con premio” a cui gli utenti hanno aderito, nonché alla monetizzazione e alla pubblicità che non interferiscono con il normale utilizzo dell’app o con il gioco, che includono video forniti con annunci integrati e schermo non intero banner pubblicitari

Fonte: Google