Dom. Lug 21st, 2024

La tecnologia di rilevamento del movimento non è una novità: l’abbiamo già vista su smartphone, hardware audio e persino console per videogiochi. Con questo in mente, tuttavia, sembra che la società di streaming Roku stia cercando di integrare l’hardware di rilevamento del movimento nei prodotti futuri.

Un brevetto scoperto dal sito tecnologico Pigtou e @xleaks7 indica un design che suggerisce che Roku utilizzerà il rilevamento del movimento per ottimizzare il consumo energetico dei suoi dispositivi. In sostanza, il sistema proposto utilizzerà diversi moduli Wifi installati nei dispositivi di streaming Roku per rilevare se un utente o un visualizzatore è presente o meno davanti al dispositivo, consentendogli di entrare in modalità standby o in modalità a basso consumo.

Inoltre, il brevetto copre anche scenari in cui un utente esce e rientra nell’ambiente monitorato, il che potrebbe attivare azioni specifiche sul dispositivo IoT. Ad esempio, se un utente lascia un’area monitorata, il dispositivo potrebbe mettere in pausa i flussi in corso, almeno fino al ritorno dell’utente.

Se usato correttamente, il brevetto offre la prospettiva di un’esperienza utente molto migliorata, sebbene ponga interrogativi sulla privacy degli utenti, soprattutto date le implicazioni operative dietro la tecnologia.

Fonte: Pigtu