Sab. Dic 3rd, 2022
New EU law will force Apple to become more like Android

Uno degli aspetti negativi dell’ecosistema iOS di Apple è che richiede un approccio estremo al giardino recintato in cui gli utenti sono costretti ad acquistare e scaricare le loro app dall’App Store e solo dall’App Store. Sebbene ci siano state soluzioni alternative in passato, non è così semplice come Android in cui l’accesso ad app store di terze parti e il sideloading sono abbastanza facili e diretti.

Ma ciò potrebbe cambiare in futuro come il Legge sui mercati digitali dell’UE è entrato in vigore. Sebbene aziende come Apple non dovranno conformarsi immediatamente, la legge potrebbe vedere Apple costretta ad abbattere i muri del proprio ecosistema e consentire agli utenti iOS di accedere ad app store di terze parti e persino ad app di sideload.

L’UE dovrebbe determinare quali aziende sono abbastanza grandi da essere considerate “gatekeeper”, in cui si applicheranno loro le regole più severe. Sebbene nulla sia stato confermato, non sarebbe sorprendente se Apple facesse quella lista. Una volta che le società saranno annunciate in primavera, avranno sei mesi di tempo per conformarsi alle nuove leggi.

Secondo Gerard de Graaf, il funzionario dell’UE che ha contribuito a far approvare la nuova legge, “Se hai un iPhone, dovresti essere in grado di scaricare app non solo dall’App Store ma da altri app store o da Internet”.

Prima di questo, Apple è stata anche costretta a rispettare un’altra legge dell’UE che rende USB-C lo standard di ricarica per i dispositivi mobili. Da allora la società ha annunciato che si atterrà, ma immaginiamo che essere costretti a consentire negozi di terze parti e sideloading sia un affare molto più grande e sarà interessante vedere come Apple prevede di rispondere.

Fonte: CABLATO