Mar. Lug 16th, 2024
Nintendo interrompe completamente il supporto aftermarket per Wii U in Giappone

Con Switch 2 ormai alle porte, Nintendo sta senza dubbio spostando tutte le sue risorse sulla sua prossima console, mantenendo allo stesso tempo il supporto per i suoi attuali modelli Switch. Naturalmente, ciò significa che il supporto per i sistemi più vecchi è sostanzialmente terminato, come la chiusura dell'eShop per Nintendo 3DS e Wii U.

Parlando di quest'ultimo, Nintendo ha recentemente ha pubblicato un post ufficiale sul suo account giapponese X/Twitter, affermando di aver terminato completamente il supporto hardware per Wii U a partire dal 3 luglio 2024. Ciò è dovuto alla cessazione delle forniture e dei componenti per la console, nonché dei suoi accessori e periferiche. Come da post:

Abbiamo esaurito i pezzi di ricambio necessari per le riparazioni, pertanto dal 3 luglio 2024 non accetteremo più riparazioni per le console e le periferiche Wii U.

Questo è essenzialmente il colpo di grazia per la Wii U, per quanto riguarda il supporto ufficiale di Nintendo: va notato che la console è ancora utilizzata da molti per scopi software personalizzati e simili.

La Wii U è stata lanciata originariamente nel 2012, ed è stata vittima di bassi numeri di vendita e della mancanza di supporto da parte di sviluppatori terzi. Molti attribuiscono le scarse prestazioni di mercato della console al confuso schema di marketing e branding di Nintendo, nonché alla concorrenza di rivali affermati come Sony e Microsoft.

Fonte: Vita Nintendo