Mar. Apr 23rd, 2024
Ring is now locking some features behind a paywall

Quando acquisti un prodotto, ti aspetti che faccia tutto ciò che pubblicizza. Se ci sono funzionalità che devono essere sbloccate tramite un abbonamento, è giusto che sia menzionato in anticipo e spetterà agli utenti decidere se acquistare il prodotto e abbonarsi al servizio.

Ma cosa succede se hai acquistato un prodotto, lo usi da anni e poi scopri che alcune funzionalità vengono portate via a meno che tu non lo paghi? Questo è qualcosa che i proprietari di Ring stanno scoprendo bruscamente dopo che la società di proprietà di Amazon ha iniziato a inviare e-mail ai clienti informandoli di questo cambiamento.

Secondo questa e-mail, a partire dal 29 marzo 2023, i proprietari di videocitofoni e videocamere Ring non potranno più accedere alla funzione Modalità A casa e Fuori a meno che non siano abbonati a un piano Ring Protect.

Per chi non ha familiarità, la modalità Home è dove dice alle telecamere che sei a casa e non attiverà il rilevamento del movimento quando sei seduto nel tuo salotto o ti muovi per la cucina. Per la modalità Away, è dove le telecamere registreranno tutto il tempo e tutti i sensori di movimento saranno alla ricerca del rilevamento del movimento e ti avviseranno. Entrambe queste funzionalità sono chiaramente importanti, quindi fa schifo che gli utenti ora debbano abbonarsi per continuare a utilizzarla.

Sembra inoltre che gli utenti non saranno più in grado di utilizzare Alexa per controllare i propri dispositivi utilizzando la voce a meno che non siano nemmeno abbonati. Questo chiaramente non è andato bene con i clienti e resta da vedere se Ring farà marcia indietro su questo a causa dell’immenso contraccolpo.

Fonte: Recensioni affidabili