Ven. Dic 2nd, 2022
Samsung has kicked off production on its 3nm chips

Con l’avanzare della tecnologia, anche le protezioni della sicurezza informatica, ma allo stesso tempo, gli hacker ora hanno accesso a strumenti di hacking più sofisticati, quindi è davvero un gioco senza fine del gatto col topo.

Sfortunatamente, sembra che Samsung sia stata catturata questa volta perché la società ha confermato di aver subito una violazione dei dati che interesserà i suoi clienti statunitensi. Samsung vuole rassicurare i clienti che informazioni sensibili come i numeri di previdenza sociale e informazioni finanziarie come i numeri di carte di credito e/o di debito non sono trapelate.

D’altra parte, sono state rubate informazioni personali come nomi dei clienti, informazioni di contatto, data di nascita, informazioni sulla registrazione della produzione e altro. Secondo una dichiarazione di Samsung:

“Samsung ha rilevato l’incidente e ha intrapreso azioni per proteggere i sistemi interessati. Nell’ambito della nostra indagine in corso, abbiamo ingaggiato un’importante azienda di sicurezza informatica esterna e ci stiamo coordinando con le forze dell’ordine. Informiamo i clienti per informarli di questo problema.

In Samsung, apprezziamo la fiducia che i nostri clienti ripongono nei nostri prodotti e servizi, fiducia che abbiamo costruito in molti anni. Questo è il motivo per cui la sicurezza e la privacy dei dati dei nostri clienti è della massima importanza per noi e i nostri prodotti e servizi sono progettati e realizzati tenendo presente questa priorità”.

Sebbene non siano necessariamente così gravi come il furto dei dettagli della tua carta di credito/debito, queste informazioni possono anche essere critiche perché a volte per verificare te stesso con gli istituti bancari, a volte ti possono essere richieste informazioni come la data di nascita e le informazioni di contatto. Questo è il motivo per cui Samsung ha chiesto ai clienti di rimanere cauti e vigili in un FAQ pubblicate sul suo sito web.

Fonte: SAMSUNG