Gio. Lug 18th, 2024
Samsung hit with lawsuit over battery prediction algorithm

Praticamente ogni smartphone là fuori ha una sezione della batteria nel menu delle impostazioni che ti mostra quanta batteria hai usato e quanta ne hai lasciato. Sembra una funzionalità standard indipendentemente dal fatto che tu stia utilizzando Android o iOS, ma si scopre che un’azienda nei Paesi Bassi non è troppo entusiasta dell’uso da parte di Samsung.

Il 20 maggio, una società olandese K. Mirza LLC ha ha intentato una causa contro Samsung per una presunta violazione di brevetto per l’utilizzo della tecnologia nei loro telefoni. Apparentemente questo è perché l’algoritmo utilizzato è stato effettivamente sviluppato da un istituto di ricerca olandese chiamato Nederlandse Organisatie voor Togepast Natuurwetenschappelijk Onderzoe ​​(TNO). Secondo il deposito della causa:

“La previsione si basa su algoritmi che analizzano il comportamento degli utenti. Derivare la durata residua della batteria analizzando il comportamento dell’utente è più preciso rispetto, ad esempio, al produttore che conduce molti test che richiedono molto tempo durante lo sviluppo del prodotto”.

La cosa interessante è che questo algoritmo è utilizzato non solo da Samsung, ma anche da altri produttori di smartphone come Xiaomi e Google, il che significa che se questa causa dovesse avere successo, potrebbe creare un precedente per future cause contro altri produttori di smartphone che potrebbero utilizzare questa tecnologia nei loro telefoni.

Non è chiaro come Samsung intenda rispondere alla causa in quanto non ha ancora commentato ufficialmente, quindi dovremo solo aspettare e vedere come andrà a finire.

Fonte: Android Centrale