Mer. Feb 1st, 2023
Surprise, Surprise: Exynos Dominates Snapdragon Chip in Performance Test

Quando si tratta di processori mobili, i chip della serie Snapdragon di Qualcomm sono senza dubbio tra i migliori del settore e il lancio dell’ultimo SoC Snapdragon 8 Gen 2 dell’azienda mostra alcuni risultati molto promettenti. Detto questo, una nuova performance che contrappone l’8 Gen 2 contro l’Exynos 2200 di Samsung ha mostrato alcuni risultati piuttosto interessanti.

Più specificamente, un test eseguito dai bravi ragazzi di Android Authority utilizzando la nuova suite di test GPU “In Vitro” di Basemark ha confrontato le prestazioni dei due chipset, in particolare nelle prestazioni di ray tracing. Visto per la prima volta su PC e console da gioco, ray tracing consente alle macchine di elaborare grafica più complessa e di fascia alta per un’esperienza visivamente più coinvolgente (si pensi alle ombre, all’illuminazione, ai riflessi e così via nel gioco).

Tuttavia, sono state fornite alcune dichiarazioni di non responsabilità sul test: per il rendering, In Vitro utilizza esclusivamente il ray tracing per migliorare la qualità dei riflessi. Elementi aggiuntivi, come l’illuminazione e le ombre, utilizzano invece la rasterizzazione, quindi mentre il benchmark dà un’idea del carico di lavoro di rendering ibrido che verrà utilizzato principalmente per i giochi per dispositivi mobili, non fornisce un quadro completo di come la GPU di un telefono gestirà il ray tracing combinato per luci, ombre e riflessi.

Detto questo, sia l’Exynos 2200 che lo Snapdragon 8 Gen 2 sono stati progettati pensando alle prestazioni di ray tracing e il test è stato eseguito utilizzando il Samsung Galaxy S22 Ultra e il Redmagic Pro 8 (che funzionano rispettivamente con i suddetti chip). È importante notare che l’Exynos 2200 è un chip leggermente più vecchio, lanciato nel primo trimestre del 2022, mentre lo Snapdragon 8 Gen 2 ha fatto la sua comparsa nel corso dell’anno.

A quanto pare, l’Exynos 2200 è stato più impressionante quando si trattava di prestazioni medie utilizzando il test di ray tracing, nonostante l’ottava generazione 2 fosse in grado di ottenere punteggi FPS di picco più elevati. Il rapporto affermava anche che con la visualizzazione in tempo reale, lo Snapdragon 8 Gen funzionava più velocemente anche se con meno riflessi sullo schermo, e faticava mentre il test benchmark aumentava i riflessi verso la fine.

Il benchmark è stato eseguito più volte utilizzando le diverse modalità di prestazioni e ventola sul software di Redmagic, con gli stessi risultati ogni volta. Come da rapporto di prova:
“Non ci sono problemi di prestazioni con il telefono, per quanto ne sappiamo, il Redmagic 8 Pro supera l’S22 Ultra nella maggior parte degli altri benchmark che abbiamo eseguito. Il Redmagic 8 Pro esegue anche una versione più recente dell’API Vulkan rispetto al Galaxy, rispettivamente 1.3.128 e 1.1.179, quindi il supporto software non è il problema. Vulkan ha introdotto il supporto per il ray tracing nella versione 1.1. Abbiamo anche confermato i nostri risultati con i test interni di Basemark. Sembra davvero che Snapdragon 8 Gen 2 sia inferiore quando si tratta di capacità di ray tracing. Almeno in questo benchmark.

Detto questo, è interessante vedere un vecchio chipset della serie Exynos di Samsung battere il suo rivale, soprattutto considerando come i chip Exynos negli ultimi anni hanno ricevuto recensioni di prestazioni generalmente deludenti. Ci dà anche un’idea delle prestazioni dei chip più recenti come lo Snapdragon 8 Gen 2, soprattutto perché Qualcomm ha puntato molto sulle capacità di ray tracing con il suo chip più recente.

Fonte: Autorità Androide