Mar. Mag 21st, 2024

C’è un motivo per cui alcune aziende insistono affinché i dipendenti utilizzino i telefoni che hanno rilasciato loro per lavoro. Questo perché tutti usiamo i nostri telefoni in modo diverso e abbiamo app diverse, il che significa che esiste la possibilità che almeno un dispositivo possa essere compromesso, il che a sua volta potrebbe portare alla divulgazione o al furto di segreti aziendali e informazioni riservate.

Con i telefoni emessi dalle aziende, possono garantire che sia stato protetto, bloccato per impedire il download di app, limitato a fare determinate cose e altro ancora. L’unico problema è che a volte i telefoni emessi dall’azienda fanno schifo, ma questo cambierà per quanto riguarda i dispositivi Samsung.

Samsung e Microsoft hanno annunciato che stanno collaborando per sviluppare la prima soluzione di attestazione del dispositivo supportata da hardware mobile su dispositivo mobile del settore. È un bel boccone, ma sostanzialmente significa che questo sistema consentirà all’amministratore IT di un’azienda di verificare se la sicurezza di un dispositivo è stata compromessa.

Ciò consentirà alle aziende di verificare se i telefoni che hanno emesso sono stati compromessi, aprendo anche la porta ai programmi BYOD in cui gli amministratori possono verificare se il telefono di un dipendente è stato compromesso e se è abbastanza sicuro da essere utilizzato come telefono aziendale. Ovviamente, alla fine spetta alle aziende decidere la propria politica per quanto riguarda i telefoni di lavoro, ma questa soluzione potrebbe potenzialmente renderla molto più flessibile.

Fonte: SAMSUNG