Lun. Ott 3rd, 2022
YouTube’s new tool lets users turn their videos into Shorts

Ci sono molti servizi di streaming disponibili in questo momento e a volte potrebbe essere difficile sapere cosa è disponibile poiché tutti hanno le proprie app e siti Web, ma è qualcosa che Google vuole cambiare dove secondo un rapporto di Il giornale di Wall Street (paywall), la società sta cercando di dare a YouTube il proprio negozio di canali.

Ciò significa che mentre navighi su YouTube alla ricerca di video, ci sarà una sezione sulla piattaforma in cui puoi trovare vari servizi di streaming e iscriverti ad essi direttamente da YouTube stesso. Invece di cercare i vari siti Web e/o app, questo renderà più facile per gli utenti.

Google non sarebbe il primo a tentare questo. Altre società come Amazon, Apple e Roku hanno già vetrine simili in cui gli utenti possono iscriversi a servizi di streaming all’interno della piattaforma stessa. Il rapporto afferma che Google ci ha lavorato negli ultimi 18 mesi e che potrebbe debuttare non appena questo autunno.

In un certo senso, lanciarlo su YouTube ha senso. Questo perché YouTube è più o meno la piattaforma predefinita quando si tratta di video in streaming e molte società di streaming come Netflix utilizzano YouTube per mostrare programmi e film in arrivo tramite trailer, in modo che gli utenti possano abbonarsi al servizio dopo aver visto un trailer senza lasciare YouTube sarebbe vantaggioso sia per Google che per il servizio di streaming.

Ovviamente, immaginiamo che Google vorrà probabilmente un taglio dalle iscrizioni, in modo simile a come prende un taglio dagli acquisti in-app effettuati tramite il Play Store, quindi sarà interessante vedere chi potrebbe essere disposto a collaborare con Google su questo.

Fonte: Autorità Android