A Wall Street, “fare il backup del camion” può significare sfruttare un’eccellente opportunità di acquisto. Pimco, il gestore di denaro con sede in California da 1,8 trilioni di dollari, ha acquistato prestiti per un valore di oltre 1 miliardo di euro da Barclays e Bank of America. Questi hanno contribuito a finanziare l’acquisizione con leva finanziaria del business dei terminali di pagamento Worldline.

Le banche si immaginano di essere nel settore dei traslochi, non nel settore dello stoccaggio. Si impegnano a finanziare gli LBO e quindi sindacano questo debito ponte ad acquirenti specializzati, generalmente sotto forma di prestiti e obbligazioni. Le commissioni che applicano e la gamma di prezzi che offrono ai gruppi di private equity dovrebbero mitigare eventuali rischi di credito derivanti dalla volatilità dei tassi di interesse e degli spread creditizi.

Le banche hanno lottato quest’anno per scaricare i prestiti ponte che avevano promesso su accordi annunciati prima che i mercati del credito diventassero tutti traballanti. I prezzi dei prestiti a leva sono scesi a circa 90 centesimi di dollaro, spingendo i rendimenti annuali effettivi a circa il 10%. Gli investitori opportunisti come Pimco vedono un equilibrio tra rischio e rendimento nei mercati a reddito fisso, consentendole di risolvere i problemi di queste due banche al giusto prezzo.

L’esposizione bancaria complessiva è diventata più chiara questa settimana dopo che le banche statunitensi hanno pubblicato i loro utili trimestrali. La maggior parte ha riferito di aver segnato perdite di poche centinaia di milioni di dollari ciascuna, un importo relativamente modesto dato che alcuni hanno bilanci del valore di centinaia di miliardi di dollari.

I prestiti con leva hanno riguardato le banche sulla scia della crisi finanziaria, sebbene questi non fossero il loro problema più grande. L’amministratore delegato di JPMorgan, Jamie Dimon, stima oggi che il volume complessivo dei prestiti con leva sui bilanci bancari sia di 100 miliardi di dollari, un quinto di quello di 14 anni fa. Inoltre, le banche hanno bilanci molto più grandi tamponati con più capitale.

Gli stessi sponsor di private equity – come Apollo, Blackstone e TPG – hanno abilmente raccolto prestiti ponte scontati da banche in bilico nel 2008. Questi prestiti garantiti senior in seguito sono rimbalzati facilmente di prezzo. Pimco spera in risultati simili, sapendo benissimo che alcuni traslocatori non hanno l’appetito per l’archiviazione.