Ven. Mar 1st, 2024

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

Si prevede che il leader del partito laburista Sir Keir Starmer chiederà entro poche settimane al primo ministro britannico Rishi Sunak il permesso di avviare colloqui formali con la pubblica amministrazione sull’agenda di governo del suo partito.

Gli incontri tra la pubblica amministrazione e i partiti di opposizione, supervisionati dal Cabinet Office, si tengono sempre nel periodo precedente le elezioni generali del Regno Unito come un’opportunità per i politici di stabilire rapporti con i loro potenziali futuri colleghi a Whitehall.

Un membro del governo ha detto: “Parla del [access] i colloqui inizieranno a gennaio. C’è un tacito accordo secondo cui il nuovo anno è il momento in cui le discussioni iniziano sul serio”.

UN Lavoro Il funzionario ha confermato che Starmer avrebbe dovuto presentare la sua richiesta subito dopo il nuovo anno.

Emma Norris, vicedirettrice del think tank Institute for Government, ha avvertito lunedì che la richiesta del Labour è “già in ritardo”, il che potrebbe ritardare le loro politiche se dovessero prendere il potere.

Anche se le elezioni “avvenissero all’ultimo momento possibile” nel gennaio 2025, il partito è in ritardo rispetto al programma, ha detto ai giornalisti in un briefing a Westminster.

«Potrebbe essere molto, molto più vicino, come sai. Potrebbe essere maggio, nel qual caso sono molto in ritardo”, ha aggiunto.

Esortando il partito a presentare la sua richiesta “il più presto possibile, e al più tardi entro la fine di gennaio”, ha avvertito che “lo spostamento tra opposizione e governo è enorme”.

Non esiste un punto fisso prima delle elezioni in cui i colloqui debbano iniziare. Nel 2017 e nel 2019, che sono state entrambe elezioni anticipate, il partito laburista dell’opposizione ha avviato i colloqui con Whitehall solo due mesi prima del giorno delle elezioni.

Tuttavia, secondo l’IfG, dall’ultima transizione dei laburisti al potere nel 1997, prima di elezioni prevedibili e non anticipate, è stata la convenzione ad avviare i colloqui per l’accesso 16 mesi prima della fine del parlamento.

Sue Gray, ex funzionaria statale, sta organizzando sessioni di formazione con i ministri ombra prima delle conversazioni iniziali con i funzionari che, se il Labour vincesse le prossime elezioni, attiverebbero le loro proposte politiche al governo.

I preparativi arrivano mentre nei sondaggi il partito laburista ha un vantaggio di circa 20 punti rispetto ai conservatori in carica.

Norris ha riconosciuto che in passato i laburisti hanno goduto di “alcuni vantaggi” nella preparazione del governo rispetto ai partiti di opposizione, sottolineando che ci sono tre ex segretari di Stato che hanno precedentemente diretto dipartimenti all’interno del team ministeriale ombra “esperto”.

Inoltre, ha affermato che il ruolo passato di Starmer come direttore del pubblico ministero era quasi “l’equivalente di un segretario permanente” e che aveva “operato a un livello molto elevato nella pubblica amministrazione”.

Per mantenere questo vantaggio, il Labour dovrebbe evitare un altro rimpasto prima del giorno delle elezioni, al fine di preservare la conoscenza politica accumulata dall’attuale squadra di punta, ha affermato Norris.

Si ipotizza che, se dovesse vincere le elezioni, Starmer potrebbe insistere sulla nomina di un nuovo segretario di gabinetto per sostituire Simon Case, che è in congedo medico, ma si prevede che dovrà affrontare domande difficili durante l’inchiesta sul Covid-19 sul suo ruolo e sulla sua condotta. durante la pandemia.

Alex Thomas, direttore del programma presso l’IfG, ha affermato che un cambio di segretario di gabinetto a seguito di un trasferimento di potere in occasione di un’elezione sarebbe una mossa “dannosa” che metterebbe a rischio l’imparzialità della funzione pubblica.

“Penso che sarebbe un precedente davvero sfortunato, qualunque sia la personalità, se iniziassimo ad arrivare a un punto in cui i segretari di gabinetto si muovono rapidamente, o vengono licenziati o spostati rapidamente, dopo un’elezione”, ha detto.