Dom. Lug 14th, 2024
Joe Biden promette che gli Stati Uniti sosterranno l’Ucraina “finché non prevarrà in questa guerra”

Sblocca gratuitamente la newsletter del conto alla rovescia per le elezioni americane

Joe Biden ha promesso il sostegno degli Stati Uniti e dei suoi alleati all’Ucraina “finché non prevarrà” nella guerra contro l’invasione russa e ha detto che Washington invierà più sistemi di difesa aerea a Kiev dopo aver firmato un patto di difesa decennale con Volodymyr Zelenskyy.

Le dichiarazioni del presidente americano e l'accordo con il suo omologo ucraino hanno segnato una dimostrazione di unità tra i leader dopo le tensioni tra Washington e Kiev delle ultime settimane.

Biden e Zelenskyj hanno annunciato l’accordo a margine del vertice del G7 in Puglia, in Italia, mentre il gruppo delle principali economie avanzate annunciava nuove misure per sostenere Kiev e punire la Russia per la sua invasione militare dell’Ucraina durata due anni e mezzo.

Il G7 ha compiuto “passi importanti” al vertice che “dimostrano collettivamente a Putin che non può aspettarci, non può dividerci e che saremo con l’Ucraina finché non prevarrà in questa guerra”, ha detto Biden.

Durante il vertice, i paesi del G7 hanno approvato un nuovo programma per inviare 50 miliardi di dollari in prestiti all’Ucraina garantiti dai proventi dei beni sovrani russi congelati, e alcune sanzioni rafforzate contro Mosca e le reti internazionali che sostengono la sua guerra.

Biden ha anche affermato di essersi assicurato impegni per la consegna di ulteriori sistemi di difesa aerea all’Ucraina, comprese le batterie di missili Patriot che Kyiv ha chiesto a gran voce dopo che la Russia ha intensificato i suoi attacchi aerei contro infrastrutture critiche.

Biden ha detto che cinque paesi hanno accettato di inviare Patriot e altri sistemi di difesa aerea in Ucraina. Altri paesi che aspettano la consegna di sistemi di difesa aerea statunitensi dovrebbero aspettare perché “tutto ciò che abbiamo andrà all’Ucraina finché i loro bisogni non saranno soddisfatti”, ha detto.

L’Ucraina inizierà a ricevere alcuni dei sistemi “relativamente rapidamente”, ha detto.

I commenti di Biden sono stati i più enfatici sul sostegno degli Stati Uniti all’Ucraina da quando il Congresso ha approvato un pacchetto di aiuti da 60 miliardi di dollari per Kiev in aprile, garantendo al paese il sostegno militare tanto necessario dopo mesi di ritardo e dispute politiche a Washington. Durante i mesi invernali, gli aiuti statunitensi erano diminuiti fino a ridursi al minimo e il presidente degli Stati Uniti ha attenuato i suoi impegni nei confronti di Kiev.

Zelenskyj era stato recentemente ferito dalla decisione di Biden di saltare un vertice di pace organizzato dall'Ucraina in Svizzera nel fine settimana e di tornare negli Stati Uniti per una raccolta fondi per la campagna elettorale in California. Alla conferenza parteciperà invece Kamala Harris, vicepresidente degli Stati Uniti.

Ma con una mossa accolta favorevolmente da Kiev, gli Stati Uniti hanno autorizzato l’Ucraina a utilizzare alcune armi americane per colpire obiettivi militari all’interno della Russia nell’area oltre il confine con la città ucraina nord-orientale di Kharkiv.

Il patto di sicurezza concordato in Italia non è all'altezza della garanzia di mutua difesa di cui l'Ucraina farebbe parte se entrasse nella NATO, sebbene gli Stati Uniti abbiano promesso che il “futuro” del paese risiede nell'alleanza transatlantica.

Ma impegna gli Stati Uniti a contribuire allo sviluppo della capacità militare ucraina oltre il sostegno che hanno dato a Kiev dopo l’invasione su vasta scala della Russia, compreso il potenziamento della difesa aerea, delle scorte di munizioni, della capacità di schierare moderni aerei da combattimento, della difesa informatica e della forza navale nel paese. Mar Nero.

L’accordo, riportato per la prima volta dal MagicTech il mese scorso, impegna gli Stati Uniti a “scoraggiare e affrontare qualsiasi futura aggressione contro l’integrità territoriale” dell’Ucraina e ad “aiutare l’Ucraina a mantenere una credibile capacità di difesa e deterrenza”.

Tra le disposizioni del patto c'è un impulso alla condivisione dell'intelligence e all'addestramento militare. L’Ucraina ha assunto nuovi impegni riguardo alle riforme economiche e politiche, compresa l’attuazione di “solide” misure anticorruzione.

Gli Stati Uniti e l’Ucraina hanno inoltre concordato di “cooperare per promuovere una pace giusta e duratura che goda di un ampio sostegno globale” – consolidando la promessa di Washington di non costringere Kiev a un accordo di pace con la Russia senza il suo consenso.

Ma una disposizione inquietante dell’accordo dice che può essere risolto con un preavviso di sei mesi, il che significa che potrebbe essere in pericolo se l’ex presidente Donald Trump, scettico sugli aiuti all’Ucraina, sconfiggesse Biden nelle elezioni americane di novembre.

Zelenskyj ha dichiarato giovedì nella conferenza stampa che il G7 ha accettato di procurare all'Ucraina altri cinque dei sette sistemi di difesa aerea Patriot da lui richiesti. I sistemi fabbricati negli Stati Uniti sono stati molto efficaci nel proteggere l’Ucraina dalle raffiche quotidiane di missili russi.

Mentre Kiev ha goduto di una relativa protezione dai missili russi da quando i sistemi sono arrivati ​​per la prima volta nella primavera del 2023, altre città ucraine che ne erano sprovviste, come Kharkiv, sono state ripetutamente colpite, decimando l’energia e le infrastrutture civili.

L’Ucraina ha almeno quattro batterie Patriot fornite dagli Stati Uniti e dalla Germania, più un’altra in arrivo da Berlino. Zelenskyj ha affermato che l’Ucraina ha bisogno di 25 sistemi di difesa aerea Patriot per proteggere il paese dagli attacchi aerei russi. Ma ha detto che sette sarebbero sufficienti per proteggere le infrastrutture più critiche dell’Ucraina.