Mar. Lug 16th, 2024
Lord of Sark cerca di conquistare un pezzo di isola con un accordo per la proprietà Barclay

Rimani informato con aggiornamenti gratuiti

Un imprenditore tedesco e il signore ereditario di Sark hanno collaborato per acquistare la tenuta del defunto Sir David Barclay sulla piccola isola della Manica, con l'obiettivo di quotarla sulla borsa di Londra.

Swen Lorenz, amministratore delegato di Sarnia Asset Management, e Christopher Beaumont, il 23esimo signore un tempo feudale dell'isola, hanno fondato la Sark Property Company per provare a concludere l'affare.

Lorenz ha detto al MagicTech che è in trattative con gli investitori per raccogliere fondi per acquistare circa il 20% del territorio dell'isola insieme a quattro alberghi, 20 proprietà commerciali e 80 case.

La terra e le proprietà appartenevano a Sir David, che era comproprietario del gruppo di giornali Telegraph con il fratello gemello Sir Frederick. Sir David è morto nel 2021.

Il figlio di Sir David, Alistair, che rischia la bancarotta dopo che Investec Bank ha avviato un procedimento legale contro di lui per un debito non pagato, ha cercato di vendere il portafoglio tramite gli agenti Knight Frank, secondo i documenti visionati dal FT.

Lorenz e Beaumont, con sede a Sark, sono amministratori di SPC, che mira a raccogliere una cifra iniziale di 25-35 milioni di sterline dagli investitori per acquistare terreni e proprietà – sebbene non l'isola di Brecqhou di proprietà di Barclay che si trova al largo della costa di Sark – e per il capitale circolante, secondo una presentazione aziendale.

Successivamente prevede di raccogliere altri 25-50 milioni di sterline per ristrutturare le proprietà, alcune delle quali sono cadute in rovina, e acquistare più terreni a Sark, con l’obiettivo di possedere il 30-40% dell’isola.

Lorenz spera infine di quotare la società sul mercato azionario di Londra, una mossa che secondo lui potrebbe darle una valutazione di circa 200 milioni di sterline.

Esiste un precedente per la quotazione di un'azienda come SPC. FIH Group, quotata in borsa, è una società con capitalizzazione di mercato di 31 milioni di sterline con una vasta gamma di interessi nelle Isole Falkland, tra cui vendita al dettaglio, proprietà residenziali e commerciali e turismo.

L'anno scorso la King's Foundation, un ente di beneficenza fondato da Re Carlo, ha prodotto un rapporto sulla sostenibilità a lungo termine dell'isola, che conta una popolazione di circa 500 abitanti, identificando problemi come le scarse infrastrutture e la mancanza di alloggi a prezzi accessibili.

SPC, che è una filiale della società di investimenti Sarnia di Lorenz, prevede di pagare la fondazione per sviluppare uno “stile architettonico Sark”, secondo Lorenz, che in precedenza ha lavorato come direttore esecutivo della Fondazione Charles Darwin nelle Isole Galápagos.

Alistair Barclay ha detto al FT che “il futuro della Sark Estate non dipende da me poiché spetta agli amministratori della tenuta del mio defunto padre”. Ha aggiunto che “Investec è una questione personale e totalmente estranea”.

Un investitore che sostiene SPC è il gestore di hedge fund con sede a Porto Rico Harris Kupperman, che gestisce Praetorian Capital con un patrimonio di 382 milioni di dollari e che si è impegnato a investire circa 4-5 milioni di dollari.

“Ciò che sta accadendo con Sark è in gran parte ciò che facciamo”, ha detto al FT. “Capisco perfettamente quello che dice [Lorenz] sta cercando di realizzare. Se riesce a eseguire, penso che sarà un ottimo affare.