Sab. Gen 28th, 2023
Android 14 will block sideloading of outdated apps

Una delle caratteristiche distintive di Android è la possibilità di consentire agli utenti di installare app anche al di fuori del Play Store. Questo si chiama sideloading ed è utile se devi testare le app o se stai creando app per un uso specifico e non vuoi affrontare il fastidio di inviarle per la revisione.

Detto questo, esiste un potenziale abuso, motivo per cui secondo linee guida recentemente aggiornate per il Google Play Store, sembra che Google bloccherà il sideload delle app destinate a versioni obsolete di Android.

“Quando carichi un APK, deve soddisfare i requisiti del livello API target di Google Play.

Le nuove app devono avere come target Android 12 (livello API 31) o versioni successive; ad eccezione delle app Wear OS, che devono avere come target Android 11 (livello API 30) o versioni successive.

A partire da gennaio 2023, gli aggiornamenti delle app devono avere come target Android 12 o versioni successive e adattarsi ai cambiamenti comportamentali in Android 12; ad eccezione delle app Wear OS, che devono avere come target Android 11 o versioni successive.

La ragione di ciò è semplice: a volte ci sono exploit e vulnerabilità rilevati nelle versioni precedenti del software, motivo per cui è generalmente consigliabile che gli utenti mantengano aggiornate le proprie app e i propri dispositivi. Gli hacker potrebbero tentare di capitalizzare su questo creando app che tentano di sfruttare queste vulnerabilità nelle versioni precedenti di Android, quindi bloccare il sideload di tali app potrebbe potenzialmente ridurre questi tipi di problemi.

Naturalmente, questo non impedirà completamente la diffusione o l’installazione del malware, ma potrebbe renderlo un po’ più difficile.

Fonte: 9to5Google