Ven. Apr 19th, 2024

Da quando i produttori di computer hanno iniziato a muoversi verso l’utilizzo delle porte USB-C nei loro computer, con alcuni addirittura scegliendo di abbandonare completamente le porte USB-A (ti stiamo guardando, Apple), ha creato un nuovo spazio di mercato in cui noi’ Stiamo iniziando a vedere l’aumento della popolarità e dell’importanza degli hub USB-C.

Questo perché questi hub ripristinano le porte USB legacy che alcuni accessori utilizzano ancora e, in alcuni casi, offrono porte aggiuntive per alcuni laptop che potrebbero disporre solo di una o due porte USB-C. Alcuni introducono anche funzionalità come le porte LAN per gli utenti che preferiscono utilizzare una connessione cablata.

Con così tante opzioni oggi sul mercato, potresti essere sopraffatto quando si tratta di sceglierne uno per te, ma se stai cercando la fine di tutti gli hub USB-C, allora forse il Dockcase Explorer Edition potrebbe essere.

Hub USB 6 in 1

Come abbiamo detto, alcuni modelli di laptop potrebbero offrire solo un paio di porte USB-C, come il MacBook Air di Apple. Una porta verrà utilizzata per la ricarica, il che ti lascia solo con una porta USB-C per collegare accessori, come tastiere, mouse, unità esterne e così via.

Con il Dockcase Explorer Edition, otterrai fino a sei diverse porte in modo da poter collegare una varietà di dispositivi e accessori. Ci saranno due opzioni tra cui scegliere, la normale Dockcase e la versione Pro.

La differenza principale tra la versione normale e la versione Pro è che la versione Pro viene effettivamente fornita con una porta Gigabit Ethernet. Ciò significa che se preferisci utilizzare una connessione cablata al tuo modem/router perché hai bisogno di velocità più elevate, questa sarà un’opzione che ti verrà data.

Detto questo, comporta il sacrificio di una porta USB 3.2 Gen 1, quindi se apprezzi la possibilità di collegare più dispositivi USB-A, allora forse il Dockcase non Pro potrebbe essere un’opzione migliore. Oltre a questo, sia il Pro che il normale Dockcase verranno forniti con una porta HDMI, porte USB-A (2x per Pro, 3x per il normale) e due porte USB-C.

Display integrato

Ora, la maggior parte degli hub USB-C che abbiamo visto hanno un aspetto piuttosto semplice. Non è una brutta cosa se non hai bisogno di niente di speciale oltre a un hub a cui connettere i tuoi dispositivi, ma per coloro a cui piace avere più controllo e avere più informazioni visualizzate sui propri dispositivi collegati, è qui che arriva il display integrato utile.

Il display mostrerà agli utenti i vari dispositivi collegati all’hub. Sarai anche in grado di vedere un sacco di informazioni come le velocità di trasferimento e quanta energia stanno assorbendo i dispositivi collegati, e se stai usando la porta HDMI per collegare un monitor esterno, il display sarà anche in grado di mostrarti informazioni come la risoluzione, la frequenza di aggiornamento e persino la marca e il modello del monitor.

Visualizzerà anche informazioni come la temperatura dell’hub in modo da sapere che qualcosa potrebbe non funzionare se si surriscalda.

Carica qualsiasi cosa

Come forse saprai, non tutte le porte USB sono necessariamente uguali. Questo è il motivo per cui a volte quando provi a caricare qualcosa tramite un hub USB, a seconda del modello o del dispositivo che stai caricando, potresti ricevere un messaggio di errore o le velocità di ricarica potrebbero essere troppo lente o potrebbe non caricarsi affatto.

Secondo i creatori di Dockcase, il Dockcase può fare cose come regolare l’alimentazione in modo che se stai provando a caricare dispositivi che potrebbero richiedere un po’ più di energia, non incontrerai problemi come il guasto PMIC. Gli utenti possono anche regolare la potenza in modo che, se desiderano utilizzare il dispositivo mentre è in carica, come ad esempio uno Steam Deck, è possibile ridurre la potenza in uscita, il che significa che la ricarica richiede più tempo, ma allo stesso tempo si eviteranno problemi come il PMIC dal bruciare.

A proposito di esaurimento, il Dockcase è dotato di funzionalità integrate come un sistema di raffreddamento attivo, grazie all’uso di alette di raffreddamento in lega di alluminio che possono raddoppiare la dissipazione del calore in modo che l’hub non si surriscaldi e danneggi i dispositivi collegati.

Prezzi e disponibilità

Se il Dockcase suona come l’ultimo hub USB-C, lo è attualmente su Kickstarter dove i creatori stanno cercando di raccogliere fondi per la sua produzione. Per coloro a cui non dispiace sostenerlo mentre è ancora nella sua fase di crowdfunding, puoi ottenere un Dockcase a partire da $ 69 come parte del prezzo anticipato, dove altrimenti verrebbe venduto a $ 99. Il Dockcase Pro sarà venduto al dettaglio per $ 79 per l’early bird o $ 109 se lo perdi.