Mer. Lug 24th, 2024

Gli sforzi di Samsung per lo sviluppo e la commercializzazione di smartphone pieghevoli sono stati un successo per così dire, e la famiglia di dispositivi Galaxy Z Fold e Z Flip dell’azienda è solo migliorata nel corso degli anni. Con questo in mente, sembra che Samsung stia anche esaminando altri mezzi per aggiungere display flessibili all’hardware Android.

Con questo in mente, secondo quanto riferito, Samsung sta lavorando a mezzi per offrire agli utenti un’esperienza più confortevole durante il controllo e la gestione di un display flessibile. Secondo un rapporto del sito tecnologico Pigtou (in collaborazione con @xleaks7), l’azienda sta sviluppando uno schermo flessibile che può essere esteso scorrendo, come si vede su diversi brevetti di design.

Sulla base di una serie di diagrammi, l’azienda sta lavorando a un sistema in cui le funzioni del dispositivo possono essere controllate dagli input dell’utente sul pannello posteriore stesso. Consentendo l’accesso ai gesti di tocco, pressione e trascinamento sul retro del telefono, un dispositivo che utilizza un display flessibile come questo può essere facilmente gestito dall’utente.

La funzione Touch posteriore può essere attivata o disattivata tramite le impostazioni del software del telefono, che includono i controlli corrispondenti per toccare e trascinare per spostare gli oggetti sullo schermo, doppio tocco e pressione prolungata per selezionare gli oggetti e doppio tocco e pressione e trascinamento per scorrere. Ovviamente al momento non si fa menzione di quando o se lo vedremo presto su un telefono Samsung, ma solo il tempo lo dirà.

Fonte: Pigtu