Dom. Apr 14th, 2024
L'emulatore Nintendo "Pizza Boy" non è più disponibile su Google Play

In seguito alla recente chiusura dell’emulatore Switch Yuzu, sembra che le incessanti manovre legali di Nintendo abbiano lasciato un’impressione duratura nella comunità degli emulatori, in particolare tra gli sviluppatori di app. Davide Berra, sviluppatore degli emulatori della serie “Pizza”, ha annunciato che rimuoverà le sue app da Google Play, che consentivano agli utenti di giocare ai giochi retrò Gameboy e Gameboy Advance. In una dichiarazione resa online, commenta:

“Cari amici e sostenitori, dopo sette incredibili anni di sviluppo e avventure con le mie app, ho preso la difficile decisione di rimuoverle definitivamente dal Play Store. La mia famiglia viene prima di tutto e per questo motivo ho scelto di dare priorità alla mia famiglia rispetto allo sviluppo delle mie app. Voglio ringraziare ognuno di voi per il vostro incredibile supporto nel corso degli anni. Le tue parole di incoraggiamento, feedback e supporto costante sono state fonte di ispirazione per me e per il mio lavoro. Grazie ancora per tutto. Sei stato fantastico. Con gratitudine, Davide.”

LEGGI: ​​L’emulatore DS Android “DraStic” è ora scaricabile gratuitamente

Berra afferma che la sua famiglia ora è il suo obiettivo principale, con conseguente rimozione delle sue app di emulazione su Google Play. Considerando quanto Nintendo sia spietata quando si tratta di emulazione, non possiamo dire di biasimarlo; pochi giorni fa, lo sviluppatore dell’emulatore DraStic Exophase ha annunciato che presto rimuoverà la sua app anche da Google Play.

Fonte: Nintendolife