Lun. Mag 20th, 2024

Le presentazioni possono essere noiose quando non vengono eseguite correttamente. Ad esempio, alcune persone presentano semplicemente leggendo la diapositiva, il che è inutile poiché il pubblico può già vederlo da solo.

Se devi tenere spesso presentazioni, allora potresti essere interessato all’ultimo aggiornamento di Presentazioni Google, la risposta di Google a PowerPoint di Microsoft. Questa nuova funzionalità si presenta sotto forma di momenti salienti e annotazioni dal vivo. Ciò significa che mentre presenti, puoi fare cose come evidenziare, cerchiare o aggiungere note a una diapositiva esistente mentre parli.

“Stiamo introducendo una funzione che ti consente di evidenziare o enfatizzare i contenuti chiave mentre presenti in Presentazioni Google. Con il nuovo strumento penna puoi cerchiare, sottolineare, tracciare collegamenti o prendere appunti veloci direttamente sulla tua presentazione.

Che si tratti di una riunione del consiglio di amministrazione o di una sessione di brainstorming, le annotazioni possono aiutarti a rendere le tue presentazioni più coinvolgenti, interattive e di grande impatto”.

Ciò consentirà agli utenti di portare all’attenzione alcuni dei punti che vogliono sottolineare mentre lo stanno facendo. Inoltre, consente loro di aggiungere note nel caso in cui ci siano feedback o domande da parte del pubblico che possono tornare indietro e esaminare in seguito.

Google sta implementando la funzione mentre parliamo e si aspettano che sia disponibile per tutti gli utenti nelle prossime settimane.

Fonte: Google