Sab. Apr 13th, 2024
Sony acquisisce la produzione di supporti fisici della Disney nel New Deal

La continua adozione di servizi di streaming di contenuti tra gli spettatori ha sicuramente avuto un ruolo nello stato attuale dei media fisici come DVD e Blu-ray, ad esempio, anche se questo non vuol dire che il mezzo sia morto. C’è ancora un numero considerevole di spettatori là fuori che preferirebbero mantenerlo copie dei loro programmi e film preferitie molti grandi nomi del settore riconoscono ancora questo fatto.

Con questo in mente, la Disney ha recentemente stipulato un importante accordo con Sony Pictures Home Entertainment, dando a quest’ultima il controllo sulle operazioni Disney e sulla produzione dei media fisici. Con questo accordo, Sony sarà responsabile dell’effettivo processo di produzione dei dischi, collaborando con venditori, distributori e rivenditori.

Detto questo, tuttavia, ciò ha anche segnato la fine del Disney Movie Club: fondato nel lontano 2001, il Disney Movie Club ha dato ai fan l’accesso all’enorme libreria di supporti fisici dell’azienda, che ha continuato a includere franchise di studi acquisiti, tra cui Marvel, Star Wars Media, 20th Century Studios e altro ancora.

Da un lato, la chiusura del Disney Movie Club potrebbe non essere una sorpresa per alcuni, data la raddoppiata attenzione della società sui suoi servizi di streaming.

Fonte: I bit digitali