Gio. Mag 23rd, 2024
Berkshire dopo Buffett

Questa settimana vi presento un'edizione speciale della newsletter: Berkshire after Buffett. In una serie di pezzi, guidati dal mio collega e da molto tempo Berkshire Hathaway osservatore Eric Platt, il FT esamina il ricco successo del conglomerato di seguito Warren Buffett e le sfide che la prossima generazione di leader dell'azienda dovrà affrontare.

Sabato Eric era in Nebraska per l'assemblea annuale degli azionisti del Berkshire, soprannominata la Woodstock del capitalismo. L'incontro di Omaha ha avuto un'intensità particolare, essendo la prima volta che Buffett è salito sul palco dopo la morte del suo partner d'investimento di lunga data. Charlie Mungermorto a novembre all'età di 99 anni. La sua morte ha intensificato le domande sul futuro dell'azienda quando Buffett, 93 anni, non è più al timone.

Inizialmente il leggendario investitore si riferiva erroneamente al suo successore Greg Abele come “Charlie” quando gli passa una domanda. L'arena gremita – così piena che centinaia di persone sedevano dietro il palco, incapaci di vedere Buffett dal vivo – è scoppiata in un fragoroso applauso. “Sono così abituato. . .,” ha detto, prima di ridere. “Mi sono già controllato un paio di volte. Scivolerò di nuovo.”

Qualsiasi selezionatore di titoli può seguire l'Oracolo?

All’assemblea generale di sabato, Buffett ha dato la sua risposta più diretta su come verranno distribuite le responsabilità all’interno del piccolo team esecutivo che un giorno guiderà l’azienda, affidando ad Abel la responsabilità di come verranno allocate centinaia di miliardi di dollari. “Penso che la responsabilità dovrebbe essere interamente di Greg”, ha detto Buffett dal palco del CHI Health Center nel centro di Omaha. “Pensavo diversamente su come gestire la situazione, ma penso che la responsabilità dovrebbe essere quella dell’amministratore delegato”.

Mentre Buffett ha chiarito che Abel avrà autorità non solo sulle acquisizioni ma anche sul gigantesco portafoglio azionario del vasto conglomerato, altri due luogotenenti – Ted Weschler E Todd Combs – si prevede che giocheranno un ruolo di primo piano all’interno del portafoglio azionario da 354 miliardi di dollari del Berkshire.

Berkshire è l’ultimo grande conglomerato americano, con centinaia di filiali fuse con la spina dorsale dell’economia statunitense. I suoi treni merci percorrono oltre 32.000 miglia di binari. Le sue utility forniscono energia a 13 milioni di clienti e oltre Geico possiede uno dei più grandi assicuratori del paese.

Combs e Weschler sono stati strappati alla relativa oscurità per aiutare a gestire questo portafoglio. Weschler, 61 anni, è stato assunto dopo aver pagato due volte milioni di dollari alle aste di beneficenza per il pranzo con Buffett nel 2010 e nel 2011, e Combs, 53 anni, è stato reclutato nel 2010 dopo aver scritto a Munger, chiedendo di incontrarlo.

Il FT si è proposto di affrontare le domande più importanti che devono affrontare gli azionisti del Berkshire mentre immaginano un futuro senza Buffett: come si avvicinano Weschler e Combs agli investimenti, sono bravi e possono costruire sul suo sorprendente record?

Dall'analisi è emerso che i sostituti di Buffett sono in svantaggio sia rispetto al loro mentore che rispetto al mercato.

Il “genio” del rischio che tira le fila dell'assicurazione

©Emanuel Santos/Bloomberg

All'inizio del 2023, Ajit Jain pesava BerkshireL'esposizione al rischio che un uragano devastante colpisca la Florida.

Se la sua attività assicurativa fornisse più copertura e la prossima stagione si rivelasse debole, il Berkshire raccoglierebbe una manna multimiliardaria. Lo svantaggio? Una potenziale perdita di 15 miliardi di dollari se l’anno si trasformasse in un brutto anno per le catastrofi naturali. Jain ha chiesto il permesso al suo capo, Warren Buffettper aumentare la scommessa.

“Warren ha detto sì senza nemmeno ascoltare quali fossero i numeri”, ha raccontato Jain agli azionisti all'assemblea annuale della Berkshire lo scorso anno. Con la stagione che si è conclusa in modo mite, la decisione ha contribuito a spingere il settore assicurativo a uno dei migliori profitti di sottoscrizione della sua storia.

Il 72enne Jain è a capo delle operazioni assicurative che sostengono il Berkshire, fornendo il capitale a basso costo che ha permesso a Buffett di costruire un conglomerato che abbraccia attività da Duracell batterie all'operatore ferroviario BNSF e uno dei maggiori investitori nel mercato azionario statunitense.

In questo articolo, Eric e Ian Smith esaminare l'attività assicurativa di Berkshire, attingendo ai resoconti degli attuali ed ex dipendenti, concorrenti e consulenti.

Il prezioso business energetico si trova ad affrontare sconvolgimenti

Un'illustrazione della vista posteriore di Warren Buffett che guarda una centrale elettrica inquinante
©Emanuel Santos

Quando Berkshire ha annunciato l'acquisizione di Energia del Medio America nel 1999, Buffett ha salutato l'azienda di gas ed elettricità dell'Iowa come esattamente nel “punto debole” del conglomerato.

Non annunciata all'epoca, la transazione da 2 miliardi di dollari catapultò Buffett nel business dell'energia, dando il via a un quarto di secolo di accordi che hanno trasformato Berkshire in un attore importante, operando in 28 stati, trasportando il 15% del gas naturale americano e servendo 13 milioni di dollari. clienti.

I 138 miliardi di dollari di asset posseduti dalla sua controllata, Berkshire Hathaway Energia, sono varie, ma l’attrattiva delle imprese – e il loro posto all’interno del Berkshire – è rimasta indiscussa. I suoi servizi di pubblica utilità, che rappresentano la maggior parte delle attività di BHE, vantano i fossati economici contro la concorrenza apprezzati da Buffett e sono stati a lungo una sede attraente per il denaro generato dal conglomerato.

Ma se la prevedibilità era parte integrante del DNA del settore 25 anni fa, il riscaldamento globale sta portando cambiamenti epocali. Le minacce che Berkshire deve affrontare sono su più fronti: dai miliardi di dollari di potenziali danni derivanti dagli incendi, alle critiche sulla velocità con cui intende chiudere le sue centrali elettriche a carbone e alla crescente politicizzazione del cambiamento climatico negli Stati Uniti.

In questo articolo, Myles McCormick ed Eric esplorano come la divisione energetica affronta probabilmente lo sconvolgimento più fondamentale di qualsiasi parte dell'impero del Berkshire.

Greg Abel è all'altezza del posto migliore?

Un'illustrazione di Warren Buffett che proietta un'ombra, da cui si vede emergere Greg Abel
©Emanuel Santos

Durante gli anni '90, Greg Abeleallora dirigente di alto livello del settore energetico, viveva a pochi isolati da Buffett a Omaha, Nebraska, la casa di Berkshire.

I due non si incontrarono mai all'epoca, ma tre decenni dopo Abel è in procinto di succedergli al vertice del Berkshire, consegnando al canadese dalla parlantina schietta una sfida ancora più ardua di quella Tim Cook affrontato quando ha preso le redini Mela da Steve Jobs.

La longevità di Buffett significa che i presunti successori sono morti o caduti nel dimenticatoio. Ma gli anni che avanzano di Buffett e la morte dell’aspro vicepresidente del Berkshire, Munger, fanno sì che la questione di cosa riserverà il futuro quando il leggendario investitore non sarà più al comando è sempre più pressante.

Nella parte finale della serie, Eric esplora se Abel sarà in grado di mantenere la promessa di Buffett secondo cui Berkshire, l'ultimo grande conglomerato americano in un'epoca in cui è caduto in disgrazia, è stato davvero costruito per sopravvivere a un fondatore il cui record di investimenti, popolare. il fascino e la saggezza professionale lo hanno reso l'imprenditore più ammirato del paese.

Abel sarà messo alla prova su più fronti. Il 61enne dovrà dimostrare di poter allocare i quasi 10 miliardi di dollari che confluiscono ogni trimestre dalle attività operative del Berkshire a Omaha proprio come il compito di portare alla luce acquisizioni, sia grandi che di buon valore, per fare la differenza per gli 862 miliardi di dollari compagnia, diventa più difficile.

Allo stesso tempo, dovrà navigare su un tabellone che include due dei figli di Buffett, Howard E Susiecosì come dirigenti come Jain, che da anni riporta direttamente al miliardario.

“Stai cercando la CAPRA [greatest of all time],” disse Bill Pietrail direttore degli investimenti di Glenview Trustche possiede azioni della Berkshire.

Grafico della settimana

Grafico a colonne di liquidità, equivalenti di liquidità e titoli del Tesoro a breve termine (miliardi di dollari) che mostra che la liquidità del Berkshire raggiunge un nuovo massimo storico

BerkshireLa liquidità di è cresciuta fino a raggiungere la cifra record di 189 miliardi di dollari nel primo trimestre del 2024, mentre il vasto conglomerato ha continuato a vendere azioni, tra cui Melauna delle sue posizioni più importanti.

La cifra sottolinea la difficoltà che l'investitore miliardario e il suo team hanno avuto nel cercare di trovare investimenti validi, così come il relativo fascino dell'alto rendimento sul debito pubblico americano, riferisce Eric da Omaha.

Sabato la società ha rivelato di aver venduto azioni per un valore di poco meno di 20 miliardi di dollari nei primi tre mesi dell’anno, acquistandone 2,7 miliardi nello stesso periodo. Di conseguenza, il valore del suo portafoglio azionario è sceso a 336 miliardi di dollari, dai 354 miliardi di dollari di fine anno.

La documentazione presentata alle autorità di regolamentazione dei titoli statunitensi indicava che Berkshire aveva venduto una parte significativa della sua partecipazione in Apple, che era diventata una partecipazione fondamentale per l’azienda con sede a Omaha da quando uno dei vice di Buffett aveva investito per la prima volta nel 2016.

La società ha affermato che la sua posizione nel produttore di iPhone valeva 135,4 miliardi di dollari nel primo trimestre, in calo rispetto ai 174,3 miliardi di dollari alla fine del 2023, indicando di aver venduto circa 115 milioni di azioni della società all’inizio dell’anno, ovvero il 13% del totale. le sue partecipazioni. Berkshire ha iniziato a ridurre le sue partecipazioni in Apple alla fine di dicembre, vendendo circa 10 milioni di azioni.

Cinque storie imperdibili questa settimana

I gestori patrimoniali attivi statunitensi vengono lasciati indietro mentre gli investitori rientrano in punta di piedi nei mercati attraverso i fondi che replicano gli indici. Secondo i dati, i fondi comuni di investimento attivi hanno registrato deflussi per oltre 50 miliardi di dollari nei primi tre mesi dell’anno Morningstar direttodanneggiando i grandi gestori patrimoniali come Gruppo Capitale, T. Rowe Price E Franklin Templeton. Invece, gli investitori si stanno concentrando su strategie che replicano un indice rispetto a quelle che selezionano azioni, in particolare gli Exchange Traded Fund.

Jeremy Hunt ha avvisato il Autorità per la condotta finanziaria contro il suo piano di “nominare e svergognare” le società sotto inchiesta in un'insolita bordata contro il principale regolatore finanziario del Regno Unito. “Spero che la FCA riconsideri la propria decisione”, ha detto il cancelliere britannico MagicTechriferendosi al piano dell'autorità di vigilanza di rendere pubbliche le identità delle società sotto inchiesta con maggiore frequenza e in una fase molto più precoce.

Roccia nera ha stretto un accordo con il governo dell'Arabia Saudita per aprire una società di investimento multi-class a Riyadh, ancorata a un mandato di 5 miliardi di dollari da parte del regno Fondo per gli investimenti pubblici. BlackRock Riad Investment Management sarà una consociata interamente controllata dal gestore patrimoniale statunitense da 10,5 trilioni di dollari. L’obiettivo è attrarre ulteriori capitali esteri in Arabia Saudita e approfondire i suoi mercati dei capitali attraverso una gamma di fondi di investimento gestiti da BlackRock.

Miliardario Michael Platt'S Capitale BlueCrest sta progettando di espandere il numero dei suoi team di trading del 10% entro la fine dell'anno, dopo una serie di performance in cui il family office ha sconfitto molti dei suoi rivali di macro hedge fund. La società di investimento segreta è in trattative con 30 gestori di portafoglio in tutto il settore, mentre infuria una guerra per i talenti con hedge fund multi-manager come Cittadella E Millennio.

Marc Lipschultzil cofondatore di Gufo Blu, uno dei più grandi gestori patrimoniali alternativi di Wall Street, ha affermato che intende continuare a perseguire acquisizioni per espandersi oltre la sua attività principale di organizzazione di finanziamenti per altri gruppi di private equity. Il gruppo di investimento con sede a New York sta valutando la possibilità di acquisire un investitore in infrastrutture o un prestatore con particolare attenzione alla creazione di debiti cartolarizzati garantiti da attività come aerei o attrezzature a noleggio.

E infine

Phoebe Waller-Bridge fuma una sigaretta e tiene in mano un drink

Sono a Los Angeles questa settimana per il Conferenza globale del Milken Institute – contattami se sei qui. Intanto ecco Sacco di pulci stella Phoebe Waller-Ponte sembra favoloso al Castello Marmont dopo aver vinto una manciata di Emmy nel 2019. Ci vediamo al bar.