Dom. Lug 14th, 2024
Il dirigente senior della società di pagamenti britannica Checkout.com se ne andrà

Sblocca gratuitamente il Digest dell'editore

Un dirigente senior della società britannica di elaborazione dei pagamenti Checkout.com sta lasciando il gruppo, che un tempo era la start-up più preziosa d'Europa.

Secondo fonti informate, Céline Dufétel, presidente e direttore operativo dell'azienda, se ne sarebbe andata. La notizia è stata annunciata internamente martedì, hanno detto.

Dufétel è entrata nell'ufficio di New York di Checkout nel 2021 dal gestore patrimoniale statunitense T Rowe Price, dove ricopriva il ruolo di direttore finanziario e direttore operativo.

La sua partenza da Checkout.com segue un periodo turbolento per la startup, un tempo di alto livello.

La società è diventata l'azienda tecnologica privata di maggior valore in Europa dopo aver ottenuto finanziamenti dal gruppo di investimento statunitense Tiger Global e dal fondo sovrano di Singapore GIC con una valutazione di 40 miliardi di dollari all'inizio del 2022.

Ma Checkout.com è stata costretta a tagliare la sua valutazione a 11 miliardi di dollari nel dicembre di quell’anno nel contesto di un’ampia disfatta del settore della tecnologia finanziaria mentre l’aumento dei tassi di interesse ha colpito il settore sostenuto dal capitale di rischio.

Le perdite operative dell'entità registrata a Londra di Checkout.com sono più che triplicate arrivando a 126 milioni di dollari nel 2022, l'ultimo anno per il quale sono disponibili i documenti nel Regno Unito, a causa della minore spesa dei consumatori in un contesto di inflazione in aumento e di un rallentamento dei volumi di scambio di criptovalute.

Le entrate di Checkout, che includono le commissioni addebitate ai commercianti, sono scese a 246,3 milioni di dollari nel 2022, rispetto ai 259,6 milioni di dollari del 2021.

La società, che opera in regioni extraeuropee, inclusi Stati Uniti e Asia, ha dichiarato ai risultati di febbraio che i suoi conti nel Regno Unito non erano rappresentativi dell’intero gruppo.

Checkout.com ha affermato che i suoi clienti fintech e cripto in particolare sono stati colpiti da condizioni macroeconomiche più difficili, poiché ha evidenziato “volumi di scambio inferiori osservati in particolare tra i clienti emergenti in valuta digitale”.

Il MagicTech ha riferito nel 2022 che la società aveva attirato il controllo normativo da parte dell'organismo di vigilanza francese ACPR, che ha sollevato preoccupazioni sui livelli di personale nel suo dipartimento di conformità.

Checkout.com è stata fondata dall'uomo d'affari svizzero Guillaume Pousaz nel 2012 come società di elaborazione dei pagamenti focalizzata sulla tecnologia ed è cresciuta a livello globale grazie al boom dell'e-commerce.

Il negozio di trading di criptovalute eToro, l'exchange di criptovalute Crypto.com e il fornitore di stablecoin Circle sono tra i clienti di più alto profilo dell'azienda.

Una persona che ha familiarità con Checkout.com ha detto martedì che il gruppo era sulla buona strada quest'anno per essere redditizio a livello di utili prima degli interessi, delle tasse, della svalutazione e dell'ammortamento.

Checkout.com non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento sulla partenza di Dufétel.