Dom. Apr 14th, 2024

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

L’aumento dei download e dell’utilizzo delle sue app di digital banking, vecchie di due anni, stanno rafforzando la fiducia del principale istituto di credito indonesiano, Bank Mandiri, mentre gli operatori fintech cercano di fidelizzare i clienti esistenti mentre cercano di più tra la vasta popolazione del paese priva di servizi bancari, ha detto il capo della banca a Nikkei Asia .

Darmawan Junaidi, presidente e direttore, ha affermato che quando ha assunto il suo ruolo nell’ottobre 2020 presso il più grande istituto di credito indonesiano per asset, sia gli esperti di tecnologia finanziaria che i clienti dubitavano della capacità delle banche tradizionali come Mandiri di stare al passo con la digitalizzazione nel settore finanziario.

Ciò è stato causato dall’ascesa delle banche digitali sostenute da giganti tecnologici regionali, come GoTo in Indonesia e Sea di Singapore, nonché da start-up fintech che offrono prestiti peer-to-peer, portafogli mobili e altri servizi finanziari nelle più grandi banche del sud-est asiatico. economia. Tutti vogliono una fetta del lucroso mercato indonesiano, dove la penetrazione della telefonia mobile è elevata ma dove l’80% della popolazione non ha accesso o dispone di servizi bancari insufficienti.

“Con l’esistenza di molte start-up fintech, molti hanno commentato che le grandi istituzioni finanziarie come Mandiri sarebbero diventate dinosauri perché non eravamo in grado di elaborare iniziative di trasformazione digitale”, ha affermato Junaidi. Ma ora la banca può dimostrare che “reagisce”. . .[against]giocatori che affermavano che avrebbero acquisito la nostra attività [and] erodere la nostra quota di mercato”, ha affermato.

Junaidi si riferiva al successo delle piattaforme bancarie digitali della banca statale, in particolare Livin’, un’app mobile per clienti al dettaglio che ha definito “la vera superapp” in un’apparente frecciatina all’app del gigante tecnologico indonesiano GoTo per ride-hailing ed e-commerce. e altri servizi.

Pur essendo fondamentalmente un rebranding della sua vecchia app di mobile banking, Bank Mandiri ha dato nuova vita a Livin’ sin dal suo lancio nell’ottobre 2021. L’app ora vanta quasi 90 funzionalità, consentendo agli utenti di eseguire molte funzioni in-app, dai normali servizi bancari a trasferimenti di denaro transfrontalieri, investimenti in fondi comuni di investimento e acquisto di biglietti aerei e per concerti.

Molte aziende volevano che Livin’ includesse i loro servizi, ha detto Junaidi, aggiungendo che l’app aveva circa 20 milioni di utenti mensili, circa cinque volte la quantità di due anni fa.

“Ora abbiamo quasi 10.000 transazioni al secondo su base regolare e fino a . . . 18.000 nelle ore di punta”, ha detto, aggiungendo che ciò non ha causato problemi perché Livin’ è stato costruito su un sistema in grado di gestire 35.000 transazioni al secondo.

“Stiamo addirittura sviluppando una capacità fino a 60.000 transazioni al secondo”, ha affermato. “E ho chiesto di iniziare lo sviluppo. . .[for]100.000 transazioni al secondo.” Si tratterebbe di una delle capacità di tasso di utilizzo più elevate per qualsiasi app di mobile banking al mondo, ha aggiunto.

Negli ultimi anni il digital banking ha registrato una crescita annuale a doppia cifra in Indonesia, una tendenza ulteriormente accelerata dalla pandemia di Covid. L’anno prossimo, Bank Indonesia, la banca centrale della nazione, ha previsto una crescita del 23% nel valore delle transazioni bancarie digitali fino a raggiungere i 4,5 trilioni di dollari.

A parte Mandiri, Bank Central Asia – il più grande prestatore privato del paese per asset – e Bank BTPN, un altro grande prestatore privato, sono tra le banche tradizionali più aggressive nel digitale.

Mandiri ha anche lanciato piattaforme bancarie digitali destinate ai clienti aziendali all’ingrosso e alle piccole imprese, che mostrano entrambe un potenziale di crescita.

Mandiri ha registrato una crescita del 27% su base annua dell’utile netto raggiungendo 39 trilioni di rupie (2,52 miliardi di dollari) nel periodo gennaio-settembre. La società di ricerca CreditSights in una nota di novembre ha scritto che l’aumento delle transazioni sulle piattaforme digitali di Mandiri ha contribuito ad un aumento del 10% del suo reddito basato sulle commissioni, aggiungendo che la banca ha registrato “i rendimenti più elevati tra le banche indonesiane”.

Il prezzo delle azioni di Mandiri è aumentato di circa il 20% quest’anno, sovraperformando le altre principali banche indonesiane e l’indice di riferimento Jakarta Composite.

Junaidi ha affermato che il successo delle sue piattaforme digitali ha consentito alla banca di chiudere alcune delle sue filiali fisiche, riducendone il numero a circa 2.200 rispetto alle 2.600 di tre anni fa.

“La tecnologia e il supporto digitale. . . sta rendendo le nostre operazioni più snelle mentre la nostra attività continua a crescere”, ha affermato. “La nostra penetrazione nel mercato sta diventando più intensa, anche se abbiamo meno filiali.”

Storie correlate