Ven. Mar 1st, 2024

Rimani informato con aggiornamenti gratuiti

I sostenitori della sterlina digitale britannica devono ancora dimostrare in modo convincente che i suoi benefici supererebbero i rischi per la stabilità finanziaria e la privacy personale, ha avvertito sabato un influente gruppo di parlamentari.

Il comitato del Tesoro della Camera dei Comuni ha affermato che la Banca d’Inghilterra e il Ministero del Tesoro dovrebbero continuare a esplorare una valuta digitale della banca centrale, ma hanno esortato entrambi a “procedere con cautela” a causa di “rischi e sfide significativi”.

Queste includevano domande su come le autorità avrebbero utilizzato i dati personali dei detentori di sterline digitali e sulla possibilità che le famiglie prelevassero risparmi dai conti tradizionali e li convertissero in periodi di stress bancario.

Come le autorità di altre economie, inclusa l’Eurozona, il Tesoro e la BoE stanno esaminando la possibilità di una valuta digitale da parte della banca centrale in un contesto di calo dell’utilizzo di contanti e della minaccia della concorrenza da parte delle società Big Tech.

In tutto il mondo, 100 paesi stanno esplorando le CBDC, mentre 11 ne hanno già lanciata una, secondo il think tank del Consiglio Atlantico.

L’idea è quella di creare un’alternativa elettronica al contante che sia priva di rischi e universalmente accettata. Le valute digitali sostenute pubblicamente rimarrebbero nei portafogli degli smartphone, respingendo la minaccia che le valute digitali controllate privatamente e create da gruppi tecnologici guadagnino troppa popolarità.

Tuttavia, funzionari e politici in tutta Europa devono ancora concludere che le ragioni a favore delle CBDC siano sufficientemente convincenti da superare i rischi che potrebbero creare.

UN documento di consultazione dal Tesoro e dalla BoE a febbraio hanno scoperto che le tendenze attuali e i progressi tecnologici rendevano probabile la necessità di una sterlina digitale entro la fine del decennio, anche se il progetto deve ancora avere il via libera.

Nel suo rapporto, il TSC ha espresso una nota scettica senza opporsi alla continuazione dell’indagine sull’idea. “Non ci è chiaro in questa fase se i benefici supereranno i rischi”, ha affermato il comitato.

Harriett Baldwin, deputato conservatore e presidente della commissione, ha dichiarato: “Deve essere chiaramente dimostrato che una sterlina digitale al dettaglio fornirà benefici all’economia del Regno Unito senza aumentare i rischi o portare a costi ingestibili prima che venga presa qualsiasi decisione per introdurla nel nostro sistema finanziario. “

Il comitato ha osservato che il Regno Unito potrebbe diventare più suscettibile alle corse agli sportelli se le persone fossero in grado di trasferire rapidamente grandi quantità di risparmi in sterline digitali in tempi di turbolenze del mercato.

Ha inoltre sollevato preoccupazioni sul fatto che, se un numero sufficiente di depositi bancari venisse trasferito in sterline digitali, i tassi di interesse sui prestiti bancari potrebbero aumentare di 0,8 punti percentuali o più.

Un modo per ridurre questi rischi sarebbe quello di adottare un limite iniziale più basso sulla dimensione delle partecipazioni individuali rispetto al tetto proposto dalla BoE di 10.000-20.000 sterline, ha osservato il TSC. La Banca Centrale Europea ha discusso un limite di 3.000 euro digitali a persona.

Chiedendo “forti salvaguardie della privacy” per affrontare le preoccupazioni che le autorità governative possano curiosare sugli utenti della sterlina digitale, la TSC ha affermato che è fondamentale che qualsiasi CBDC non peggiori l’esclusione finanziaria accelerando la scomparsa del contante.

Sabato, in una dichiarazione congiunta, il Tesoro e la Banca d’Inghilterra hanno affermato che risponderanno formalmente al rapporto a tempo debito.

“A breve pubblicheremo anche la risposta al nostro documento di consultazione che definisce i prossimi passi”, hanno affermato. “Siamo sempre stati chiari [that] una sterlina digitale verrebbe introdotta solo insieme al denaro contante e la protezione della privacy individuale è fondamentale in qualsiasi progetto”.