Ven. Mar 1st, 2024

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

Le azioni di Anglo American hanno subito il più grande calo di un giorno dalla crisi finanziaria del 2008, dopo che la società ha rivelato i piani di tagliare la produzione di minerali per ridurre i costi e aumentare la redditività.

Venerdì, alla chiusura del mercato, le azioni sono crollate del 19% a 18,02 sterline: il livello più basso in tre anni e un calo del 44% dall’inizio dell’anno.

Il calo ha aggravato le difficoltà della società in quanto titolo con le peggiori performance dei grandi gruppi minerari diversificati tra cui BHP, Rio Tinto e Vale.

Il gruppo FTSE 100 ha affermato che i tagli alla produzione contribuirebbero a ridurre le spese in conto capitale di 1,8 miliardi di dollari tra il 2023 e il 2026 e a ridurre i costi l’anno prossimo.

I suoi piani includono il taglio della produzione nelle sue attività di minerale di ferro di Kumba in Sud Africa e la riduzione di un impianto nella sua attività di rame di Los Bronces in Cile.

L’amministratore delegato di Anglo American, Duncan Wanblad, da quando è subentrato a Mark Cutifani nell’aprile 2022, ha incontrato difficoltà, tra cui lo scivolamento dei prezzi delle materie prime rispetto ai massimi storici e i rallentamenti della produzione.

“Molte cose sono cambiate negli ultimi 18 mesi”, ha detto Wanblad agli investitori. “Siamo consapevoli di queste sfide a breve termine e stiamo rispondendo di conseguenza. Abbiamo attraversato un periodo di pressione inflazionistica elevata e prolungata che continua a incidere sui costi in tutto il settore”.

L’azienda deve ancora rivelare cosa significheranno i tagli alla produzione per l’occupazione, ma altri produttori di platino in Sud Africa, come Sibanye-Stillwater, hanno svelato piani per licenziare migliaia di dipendenti.

Anglo American è andata peggio rispetto ai rivali poiché i prezzi delle materie prime chiave nel suo portafoglio come platino e palladio – utilizzati principalmente nei convertitori catalitici che controllano le emissioni delle automobili – e i diamanti sono stati colpiti particolarmente duramente dalla recessione economica globale.

La società è stata ulteriormente ostacolata dalla sua esposizione al Sud Africa, che è stato ostacolato da un’infrastruttura energetica e logistica vacillante. Quasi 8 milioni di tonnellate di materiale sono state immagazzinate nel sito di minerale di ferro di Kumba a causa di problemi ferroviari.

I prezzi più bassi e lo scompiglio in Sud Africa hanno colpito particolarmente duramente il business dei metalli del gruppo del platino, portando Anglo American ad affermare che si concentrerà su una produzione più redditizia utilizzando le proprie materie prime.

Le compagnie minerarie stanno lottando contro la crescente inflazione dei costi per fattori chiave come il diesel e gli esplosivi. L’azienda prevede che le misure compenseranno gli aumenti di prezzo previsti, con una conseguente riduzione del 2% dei costi nell’anno finanziario 2024.

I tagli alla produzione sono gli ultimi di una serie di azioni che il gruppo si è impegnato a intraprendere quest’anno per ridurre i costi di 1 miliardo di dollari l’anno prossimo, rispetto ai precedenti piani di riduzione di 500 milioni di dollari, attraverso tagli al sostegno aziendale e altre efficienze.

Mentre la produzione di tutta la gamma di materie prime dell’azienda, che comprende anche carbone, rame e nichel per la produzione dell’acciaio, è destinata ad aumentare del 3% nel 2023, le azioni trascineranno la produzione a scendere del 4% l’anno prossimo, ha affermato.

I tempi difficili per l’azienda britannica arrivano quando spende miliardi di dollari per costruire l’ambiziosa miniera Woodsmith nel North Yorkshire per produrre polialite, un nuovo prodotto fertilizzante con una dimensione di mercato non dimostrata.

Approfittando del calo delle azioni della società vicino al minimo di tre anni, la Norges Bank ha aumentato la propria partecipazione nel gruppo minerario al 3%, rispetto a poco più del 2%, secondo quanto riportato venerdì in un documento separato.