Mar. Lug 16th, 2024
Ex direttori denunciano frode presso il gruppo crittografico Northern Data sostenuto da Tether

Due ex dirigenti di Northern Data, una società di infrastrutture crittografiche e di intelligenza artificiale quotata in Germania e sostenuta da Tether, affermano di essere stati licenziati dopo aver espresso preoccupazioni in merito a una presunta frode che, a loro avviso, sarebbe stata perpetrata dal suo amministratore delegato e dal suo direttore operativo.

In una lamentela depositata il mese scorso presso la corte distrettuale centrale della California, Joshua Porter e Gulsen Kama sostengono che la Northern Data stava “falsamente travisando la solidità della sua condizione finanziaria agli investitori, ai regolatori e ai partner commerciali” e “stava consapevolmente commettendo un'evasione fiscale per un ammontare potenzialmente di decine di milioni di dollari”.

Al momento, Northern Data non ha risposto alle domande di Alphaville sulla causa.

Northern Data ha fatto notizia per altri motivi questa settimana, con Bloomberg News riferisce lunedì che la società sta valutando un'IPO negli Stati Uniti per le sue attività di cloud computing e data center basati sull'intelligenza artificiale:

Le banche a cui è stato chiesto di presentare un'offerta per un ruolo hanno suggerito valutazioni da circa $ 10 miliardi a $ 16 miliardi. Ciò si confronta con [Northern Data’s] capitalizzazione di mercato di 1,3 miliardi di euro (1,4 miliardi di dollari) alla chiusura di lunedì.

I potenziali consulenti stanno basando l'intervallo di valutazione in parte sul legame di Northern Data con Tether Group, hanno affermato persone a conoscenza della questione. Il supporto di Tether ha facilitato l'acquisto di oltre 800 milioni di dollari di chip Nvidia Corp di fascia alta utilizzati per applicazioni di intelligenza artificiale generativa.

Northern Bitcoin è stata lanciata nel 2018 come miner di criptovalute pure-play, poi ha cambiato il suo nome in Northern Data poiché cresciuto tramite acquisizione in data center di calcolo ad alte prestazioni. Ha in programma di aprire strutture di cloud computing negli Stati Uniti e nel Regno Unito per aggiungerle ai suoi otto siti di crypto-mining, sei dei quali si trovano in Nord America.

L'emittente di stablecoin Tether possiede il 51 percento delle azioni di Northern Data, dopo aver concordato l'anno scorso un “investimento strategico” che implicava lo scambio GPU Nvidia per capitale e un prestito agli azionisti. Le accuse degli ex direttori sono antecedenti al suo coinvolgimento.

Joshua Porter è stato nominato direttore operativo della filiale statunitense di Northern Data nell'aprile 2022, poi nel gennaio 2023 è stato promosso a presidente e CEO del Nord America. È stato licenziato nel marzo 2023 dopo aver sollevato preoccupazioni con i suoi superiori sul fatto che la casa madre tedesca dell'azienda fosse “al limite dell'insolvenza”, una denuncia del tribunale datata 21 giugno 2024 afferma:

Dopo aver ricevuto la promozione, il ricorrente Porter per la prima volta ha iniziato ad avere una conoscenza limitata delle finanze di Northern Data. Il ricorrente Porter è rimasto scioccato nello scoprire che la società aveva una passività fiscale tedesca di 30 milioni di $ e passività aggiuntive di quasi 8 milioni di $, mentre contemporaneamente aveva solo 17 milioni di $ di liquidità sul saldo e un tasso di combustione mensile di 3-4 milioni di $.

Oltre a sollevare preoccupazioni circa “lo stato finanziario dell'azienda, la sua posizione di cassa e la sua solvibilità (o potenziale mancanza di essa)” con il team dirigenziale, Porter ha anche cercato di denunciare quella che la denuncia definisce “l'evasione fiscale dilagante” da parte di Northern Data.

La società di contabilità Deloitte ha rifiutato di fornire una lettera di opzione a sostegno della decisione di Northern Data di non pagare all'IRS alcuna imposta sui profitti del mining di criptovalute generati sul suolo statunitense, sostengono i querelanti. Ma invece di modificare la sua struttura operativa o il trattamento fiscale per non rischiare di violare la legge statunitense, Northern Data “ha adottato misure per eludere illegalmente le tasse statunitensi” almeno per l'anno 2021, afferma la denuncia. Aggiunge che secondo Potter la responsabilità fiscale statunitense “potrebbe facilmente essere di decine di milioni di dollarie che “un controllo dell’IRS potrebbe potenzialmente causare l’insolvenza di Northern Data”.

Fu più o meno in questo periodo che Aroosh Thillainathanco-fondatore e CEO di Northern Data, ha smesso di rispondere alle comunicazioni di Potter, affermano:

Le preoccupazioni del ricorrente Porter caddero nel vuoto, così dichiarò la sua intenzione di rivolgersi direttamente al Consiglio di amministrazione di Northern Data per avvisarli dell'attività illegale incontrollata delle aziende. Poco dopo, in evidente ritorsione per la sua attività di whistleblowing, il ricorrente Porter fu licenziato illegalmente.

Gulsen Kama è stato nominato direttore finanziario per il Nord America di Northern Data nel luglio 2022 e circa due mesi dopo è stato promosso a vicedirettore finanziario del gruppo.

La denuncia prosegue:

Dopo la sua promozione, la querelante Kama stava attivamente esponendo e poi tentando di impedire ai convenuti di travisare la propria posizione finanziaria a potenziali revisori, consulenti fiscali e investitori. In vari momenti, la querelante Kama ha segnalato le sue preoccupazioni in merito alla frode contabile e sui titoli che stava scoprendo al CEO globale di Northern Data, al COO, al Presidente del Consiglio di vigilanza e al Chief Legal and Compliance Officer dell'azienda, senza alcun risultato, perché il CEO e il COO stavano perpetuando la frode contabile e sui titoli.

Il CEO e il COO intendevano ingannare gli investitori esistenti e potenziali in un incontro imminente programmato per il 12 giugno 2023. A seguito del fatto che la querelante Kama ha ripetutamente informato e avvertito i funzionari responsabili degli atti illegali che stavano commettendo frodi, intorno all'8 giugno 2023, la querelante Kama è stata oggetto di ritorsioni e licenziata illegalmente per le sue attività di denuncia.

Secondo i querelanti, Kama ha gestito riunioni con KPMG, il revisore dei conti di Northern Data per i suoi dati finanziari del 2020 e del 2021. Nel febbraio 2023, in una riunione per la firma dei numeri del 2022, KPMG “ha sollevato preoccupazioni sulla posizione di liquidità della società come azienda in funzionamento” e ha chiesto la documentazione, afferma la denuncia.

All'inizio di maggio, poiché KPMG non era ancora stata ingaggiata come revisore dei conti, Thillainathan avrebbe detto a Kama di cercare un'altra società:

Mentre diceva di guardare i primi 20-25 revisori classificati, ha detto che non gli importava se fossero classificati così in alto, perché a nessuno importa chi fossero i revisori. Ha affermato che KPMG stava essendo difficile e irragionevole, ma l'ordine di fondo era che voleva una società che avrebbe eseguito la revisione senza fare domande. La querelante Kama ha tentato di reagire, ma Thillainathan le ha ordinato di fare come le era stato ordinato e le ha detto a bruciapelo che la sua testa era sul ceppo.

Un mese dopo, KPMG non aveva ancora firmato la lettera di incarico e i rapporti tra Kama, Thillainathan e il direttore operativo del gruppo Rosanne Kincaid-Smith si erano presumibilmente deteriorati.

Kama avrebbe emesso un avviso speciale di “hold” al dipartimento contabilità e finanza, richiedendo la conservazione dei registri storici e chiedendo al personale di inserirla in tutte le comunicazioni con il consiglio di sorveglianza. Il giorno dopo, secondo la denuncia, il rapporto di lavoro di Kama è stato interrotto.

Azionisti ha votato per approvare un aumento di capitale all'assemblea generale annuale del gruppo il lunedì successivo, 12 giugno 2023. Ciò corrisponde a un modello di raccolta fondi “seguito dall'emissione di comunicati stampa enfatizzati per far salire il prezzo delle azioni”, sostengono i querelanti.

I dati di Berenberg mostrano che Northern Data ha raccolto denaro 13 volte da dicembre 2020. [Hi-res]

Zettahash è una sussidiaria interamente posseduta da Tether © Berenberg

KPMG ha infine consegnato il suo rapporto di revisione sui dati finanziari del 2022 di Northern Data nel marzo 2024, evidenziando “un'incertezza sostanziale sulla capacità del gruppo di continuare a funzionare come azienda in funzionamento” a causa della sua dipendenza dalle vendite di bitcoin e dal prestito agli azionisti di Tether.

La società la scorsa settimana ha ritardato la pubblicazione dei suoi bilanci finanziari verificati del 2023 al 12 luglioIn precedenza aveva affermato che il rapporto sarebbe stato pubblicato dal quarto trimestre 2023poi entro la fine del primo tempo del 2024.

Il suo nuovo revisore dei conti è Liebhart & Kollegen, secondo un Deposito normativo maggio 2024. Liebhart si descrive nel suo Profilo LinkedIn come studio legale con un unico ufficio a Stoccarda e “quasi 15 membri del team”. È stato contattato per un commento.

KPMG e Tether non hanno risposto alle nostre richieste di commento sull'azione legale.

A maggio, la Northern Data ha presentato con successo una petizione alla corte per far censurare alcune parti della denuncia, affermando che queste costituiscono “comunicazioni riservate e privilegiate protette dal privilegio avvocato-cliente e dalla dottrina del prodotto del lavoro dell’avvocato”. Questa settimana, i querelanti hanno affermato in un deposito che si riservavano il diritto di contestare l'ordine di sigillatura.

Ecco i link per la denuncia in tribunale E la domanda di sigillatura.