Gio. Giu 13th, 2024
Il produttore di occhiali per la visione notturna Exosens fa il suo debutto mentre la guerra in Ucraina alimenta gli ordini

Rimani informato con aggiornamenti gratuiti

Le azioni del produttore francese di occhiali per la visione notturna Exosens sono balzate del 17% al loro debutto in borsa venerdì, l'ultimo gruppo di difesa europeo a quotarsi in borsa mentre la guerra in Ucraina alimenta crescenti ordini da parte delle forze armate.

La società ha raccolto 350 milioni di euro nella sua offerta pubblica iniziale a Parigi, dandole una capitalizzazione di mercato di poco più di 1,1 miliardi di euro.

La quotazione avviene nel contesto del crescente interesse degli investitori per le società della difesa, che erano state in disgrazia fino all’invasione su vasta scala dell’Ucraina da parte della Russia due anni fa.

L'offerta pubblica iniziale di Exosens segue la quotazione di febbraio del produttore tedesco di scatole di trasmissione per carri armati Renk, le cui azioni da allora sono aumentate di oltre il 30%, sebbene siano scese dai massimi di marzo.

I sostenitori di Exosens, compreso il gruppo di private equity HLD che detiene quasi il 53% delle azioni, manterranno il controllo della società. La banca d’investimento statale francese Bpifrance diventerà inoltre azionista con una quota del 4,5% di un gruppo che nel 2020 aveva attirato l’interesse di un corteggiatore americano in un accordo poi bloccato dal governo francese.

L’amministratore delegato Jérôme Cerisier ha affermato che la società – specialista in fotocamere digitali, sistemi di rilevamento e tecnologia di intensificazione della luce che ha clienti anche in altri settori come l’energia nucleare e le scienze della vita – sta cercando di basarsi sulle recenti acquisizioni nella tecnologia di fascia alta.

La specializzazione di Exosens nei binocoli per la visione notturna e la tecnologia che ha impiegato decenni per perfezionarsi, un gruppo più piccolo in un settore della difesa che dovrebbe consolidarsi in Europa, gli ha dato un vantaggio in un'area in cui stima la sua quota di mercato a circa il 70% al di fuori del mercato. NOI. I suoi maggiori clienti sono in Europa, dove i budget per la difesa sono aumentati dall’invasione dell’Ucraina da parte della Russia nel 2022.

“C'è stato un ritorno della domanda di prodotti per la visione notturna poiché abbiamo assistito al ritorno dei conflitti ad alta densità e le operazioni notturne sono diventate vitali”, ha detto Cerisier al MagicTech. “Nessuno può più immaginare di non poter più operare di notte. È la prima cosa che le forze armate sul campo vogliono avere”.

Gli eserciti ordinavano tali prodotti anche per il personale di supporto e non solo per gli operatori critici, ha aggiunto.

Exosens ha investito nel potenziamento della propria capacità produttiva, che è aumentata del 60% dal 2021, ha affermato Cerisier, e aumenterà di un altro 50% entro la fine dell’anno.

Con sede a Mérignac vicino a Bordeaux, dove altri gruppi di difesa tra cui Dassault Aviation hanno stabilimenti, Exosens ha anche siti di produzione altrove in Europa, tra cui in Germania e nei Paesi Bassi, nonché a Singapore e negli Stati Uniti.

Il gruppo prevede una crescita delle vendite del 15-20% nel 2024 dopo aver registrato un fatturato di 319 milioni di euro lo scorso anno, con margini di profitto rettificati stabili al 29%. La dimensione della sua IPO è stata aumentata rispetto a un obiettivo iniziale di 180 milioni di euro, con una combinazione di azioni di nuova emissione e azioni vendute da investitori esistenti.

Prima della sua acquisizione da parte di HLD, nel 2020 il governo francese aveva bloccato un’acquisizione di circa 550 milioni di dollari da parte del gruppo statunitense Teledyne, citando interessi nazionali. Exosens era allora conosciuta come Photonis ed era di proprietà della francese Ardian.