Mar. Lug 16th, 2024
Il tennis amplia i collegamenti con i videogiochi per conquistare la prossima generazione di fan

Per chiunque si chieda come la sensazione del tennis spagnolo Carlos Alcaraz avrebbe potuto comportarsi contro Andre Agassi nel suo periodo migliore, Top Spin 2K25 offre ai giocatori la possibilità di scoprirlo.

L'ultima edizione della popolare serie di videogiochi, pubblicata ad aprile, a più di dieci anni di distanza dall'amatissima serie Top Spin 4 – consente agli utenti di giocare nei panni di diversi grandi del tennis, tra cui Roger Federer, Serena Williams e Pete Sampras.

Tuttavia, i fan di Novak Djokovic dovranno aspettare. È invece la star di copertina del gioco rivale Tie-breakche ha il supporto ufficiale sia dell'Association of Tennis Professionals che della Women's Tennis Association, e dovrebbe debuttare sulle console ad agosto.

L'arrivo di questi due nuovi giochi concorrenti è un segno di come i dirigenti del tennis stiano cercando di emulare il successo di altri sport nel raggiungere un vasto pubblico globale di giovani attraverso i videogiochi, per poi convertirli in fan degli eventi della vita reale.

“I nostri giochi sono spesso il primo punto di contatto con uno sport per molti consumatori”, afferma Bryce Yang, direttore senior del franchising e della strategia di partnership presso 2K, l'editore di videogiochi statunitense dietro la serie TopSpin. “Se i consumatori poi vanno a giocare o guardano il tennis nella vita reale, e noi possiamo contribuire a far crescere la consapevolezza o il coinvolgimento di questo sport, allora in definitiva sarebbe fantastico per tutti i soggetti coinvolti.”

EA Sports FCil videogioco di calcio, è il franchise di maggior successo nella storia dei videogiochi e i suoi oltre 150 milioni di utenti in tutto il mondo dimostrano questo fattore di coinvolgimento. Secondo una ricerca condotta dal suo creatore, Electronic Arts, giocare al gioco aumenta la probabilità che qualcuno acquisti un biglietto per una partita del 18 percento e che giochi a calcio di circa un terzo.

La nuova spinta al gaming nel tennis arriva mentre il pubblico più giovane si allontana sempre di più dallo sport in diretta in televisione. Una ricerca pubblicata l'anno scorso da YouGov ha mostrato che meno di un terzo degli appassionati di sport di età compresa tra 18 e 24 anni ha guardato le partite in diretta, rispetto ai tre quarti di quelli di 55 anni e oltre. Molti esperti del settore sportivo vedono il gaming come uno strumento essenziale per aiutare a trasformare i giovani in spettatori accaniti.

“Penso che coloro che hanno un forte gioco sportivo – sia mobile che console – e una forte presenza di gioco vinceranno in modo significativo. Lo stiamo già vedendo”, afferma Gareth Balch, fondatore della società di consulenza Two Circles.

La Federazione Internazionale di Tennis, l'Associazione dei Professionisti del Tennis, la Women's Tennis Association e i quattro tornei del Grande Slam hanno già collaborato in passato con Scontro di tennis — il gioco per dispositivi mobili di enorme successo che è stato scaricato più di 150 milioni di volte.

Attraverso queste collaborazioni, il gioco stesso offre nuove funzionalità durante ogni Grande Slam, ad esempio consentendo agli utenti di giocare sull’erba durante Wimbledon, ma passando ai campi in cemento blu una volta iniziati gli US Open. I giocatori possono anche vincere abiti, borse e racchette da tennis a tema da utilizzare nel gioco. Durante gli Open di Francia di quest'anno, il top Scontro di tennis i giocatori si sono addirittura sfidati per un montepremi di 5.000 € nella Roland-Garros eSeries.

Tre dei tornei del Grande Slam sono ora presenti anche su Roblox, la piattaforma di gioco online popolare tra i bambini in età di scuola primaria. Più di 70 minuti lo usano quotidianamente.

Vista in alto del fumetto di una partita di tennis in un'arena con spettatori
Tennis Clash, un gioco per dispositivi mobili, si è rivelato popolare tra i bambini in età scolare primaria

Dentro WimbleWorld, gli utenti possono provare una serie di minigiochi come falciare il prato, andare a caccia di tesori nei terreni dell'All England Club o incontrare un avatar dei cartoni animati dell'ex campione di Wimbledon Andy Murray. Finora ha attirato 17 milioni di visite dal suo lancio nel 2022.

Avventura AOapparso sulla piattaforma Roblox durante l'Australian Open dell'anno scorso, si è dimostrato ancora più popolare, con oltre 19 milioni di visite finora, e presto arriverà una collaborazione con il gioco Minecraft. L'US Open ha seguito l'esempio l'anno scorso con il suo gioco Roblox: Campioni della Corte.

“Stiamo davvero imparando, anno dopo anno, come coinvolgere, entusiasmare, sorprendere e deliziare questi ragazzi”, afferma Usama Al-Qassab, direttore marketing e commerciale dell'All England Club. “Stiamo costruendo mini-mondi all'interno di questi mondi. E questo integra tutto il resto del lavoro che stiamo svolgendo tramite TV in diretta, digitale e tutti quegli altri punti di contatto”.

Per quanto riguarda i bambini più grandi e gli adolescenti, i titolari dei diritti del tennis stanno cercando di crescere su Fortnite, un'altra piattaforma di gioco con oltre 500 milioni di utenti registrati in tutto il mondo.

L'Australian Open ha collaborato con Fortnite per ospitare un torneo di gioco annuale, con un montepremi di $ 500.000. Durante AO Estate Smash, i giocatori professionisti competono nel formato “battle royale” tipico di Fortnite, in cui cercano di eliminarsi a vicenda utilizzando armi recuperate. I duelli testa a testa vengono trasmessi in diretta in tutto il mondo sui canali AO Twitch e YouTube, con i giocatori stessi che prendono parte seduti sul campo, all'interno della Rod Laver Arena di Melbourne Park.

“Riconosciamo il potenziale del gaming come piattaforma per coinvolgere un pubblico più giovane ed esperto di tecnologia che consuma sport e intrattenimento in modi innovativi”, ha affermato Ridley Plummer, Senior Manager of Digital Sales and Metaverse di Tennis Australia. “Il gaming consente inoltre al marchio AO di vivere tutto l'anno su piattaforme che esistono 24 ore su 24, 7 giorni su 7, 365 giorni all'anno”.

Corsa a Wimbledon, sbarcato su Fortnite lo scorso anno, consente ai giocatori di correre, guidare o volare attraverso Londra per raggiungere l'All England Club, cercando di superare in velocità gigantesche palline da tennis e fragole rotolanti. Gli US Open lanceranno il proprio minigioco su Fortnite, entro la fine dell'anno.

Ma questi nuovi canali non sono progettati per essere i principali motori diretti delle entrate: i giochi online sono generalmente offerti gratuitamente. Invece, l’obiettivo più ambizioso è quello di aiutare a educare i giovani sul tennis, sulle sue migliori stelle e sui suoi tornei più prestigiosi, nella speranza di creare futuri fan entusiasti che parteciperanno o si sintonizzeranno quando l’azione inizierà.

“I canali digitali sono una rampa di accesso per le persone che poi vanno a guardare la TV in diretta”, ha detto Al-Qassab. “Li consideriamo come modi per coinvolgere e creare relazioni significative. Possiamo quindi continuare a coinvolgere per molti anni a venire”.