Sab. Apr 13th, 2024

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

Una corte d’appello statunitense ha bloccato un’ordinanza del tribunale commerciale che vieta ad Apple di vendere Watch Series 9 e Ultra 2 negli Stati Uniti, l’ultimo sviluppo di una battaglia sui brevetti in corso con la società di tecnologia sanitaria Masimo.

L’ordinanza di mercoledì ha concesso una proroga del divieto di vendita in attesa di ulteriori azioni da parte del tribunale, sebbene Apple abbia ritirato gli ultimi modelli del suo orologio dai suoi negozi online e fisici negli Stati Uniti.

Apple non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento. Masimo ha rifiutato di commentare.

Il produttore di iPhone è stato coinvolto in una controversia legale con Masimo, con sede in California, sulla tecnologia della pulsossimetria che misura i livelli di ossigeno nel sangue illuminando il polso con la luce. Apple ha aggiunto queste funzionalità all’Apple Watch per la prima volta nel 2020, ma Masimo ha affermato che la funzionalità violava la sua stessa tecnologia brevettata.

La Commissione per il commercio internazionale si è schierata dalla parte di Masimo, ritenendo che Apple avesse violato i suoi brevetti e bloccando la vendita dei modelli interessati negli Stati Uniti. La Casa Bianca ha l’autorità di prevalere sulle decisioni dell’ITC, anche se esercita molto raramente tale potere. Aveva 60 giorni per agire dopo che l’ITC si era pronunciata contro Apple in ottobre.

Martedì Apple non è riuscita a ottenere una tregua dall’amministrazione Joe Biden e successivamente ha presentato ricorso contro la decisione presso una corte d’appello federale. Mercoledì la Corte d’Appello del Circuito Federale degli Stati Uniti ha accolto la sua richiesta di sospensione provvisoria. Il tribunale ha concesso all’ITC tempo fino al 10 gennaio per presentare la sua opposizione a una sospensione più lunga dell’ordinanza in attesa dell’appello.

La risposta di Apple è prevista entro il 15 gennaio. Ciò significa che la sospensione provvisoria dell’ordine dell’ITC rimarrà in vigore almeno per le prime due settimane del 2024.

Masimo ha salutato la sentenza dell’ITC come una vittoria per i diritti di proprietà intellettuale e il sistema dei brevetti statunitense, progettato per proteggere l’innovazione, mentre Apple ha affermato di essere fortemente in disaccordo con la decisione. All’inizio di questo mese, l’amministratore delegato di Masimo Joe Kiani ha dichiarato di essere disponibile a raggiungere un accordo con il produttore di iPhone.