Mer. Lug 17th, 2024

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

Microsoft ha assunto Sam Altman e Greg Brockman per guidare un team che conduce ricerche sull’intelligenza artificiale, pochi giorni dopo che i due erano stati espulsi da OpenAI, la società da loro co-fondata.

Scrivendo su X lunedì, l’amministratore delegato di Microsoft Satya Nadella ha affermato che Altman e Brockman, “insieme ai colleghi, si uniranno a Microsoft per guidare un nuovo team di ricerca sull’intelligenza artificiale avanzata”.

“Siamo ansiosi di agire rapidamente per fornire loro le risorse necessarie per il loro successo”, ha aggiunto.

Lunedì Altman ha ritwittato il post di Nadella, aggiungendo: “La missione continua”.

Il prezzo delle azioni Microsoft è salito dell’1,7% nelle negoziazioni pre-mercato di lunedì, riprendendosi da un calo simile di venerdì dopo l’annuncio del licenziamento di Altman.

La mossa segue un drammatico fine settimana in cui Altman è stato improvvisamente licenziato da OpenAI dal consiglio di amministrazione della società venerdì. Lui e Brockman, che se ne andò subito dopo, furono successivamente in trattative per rientrare in OpenAI, ma le trattative fallirono domenica tarda.

Secondo persone a conoscenza della questione, Altman è stato estromesso a causa delle preoccupazioni sul suo impegno nella missione di OpenAI di garantire un’IA sicura e vantaggiosa.

Una persona a conoscenza diretta della decisione del consiglio ha affermato che era diventato “impossibile supervisionare” il co-fondatore.

“Non c’era nessun grosso problema”, ha aggiunto la persona. “Il consiglio è arrivato al punto in cui non potevano credere a ciò che Sam aveva detto loro.”

I dipendenti di OpenAI si erano schierati dietro Altman durante il fine settimana, mentre i principali investitori della società, tra cui Microsoft e le principali società di venture capital come Thrive Capital e Khosla Ventures, avevano esplorato la possibilità di reintegrarlo nel suo precedente ruolo.

Tuttavia, secondo una fonte vicina all’azienda, alcuni dipendenti focalizzati sulla sicurezza dell’intelligenza artificiale sono stati soddisfatti della decisione di sostituire Altman.

Domenica, il consiglio di amministrazione di OpenAI ha invece annunciato Emmett Shear, co-fondatore del servizio di streaming video Twitch, come amministratore delegato ad interim.

Shear, che ha pubblicamente sostenuto un’implementazione più lenta dell’intelligenza artificiale, ha scritto lunedì su X: “Ho accettato questo lavoro perché credo che OpenAI sia una delle aziende più importanti attualmente esistenti.

“Prima di accettare l’incarico, ho verificato le motivazioni alla base del cambiamento”, ha aggiunto. “Il consiglio *non* ha rimosso Sam per qualsiasi disaccordo specifico sulla sicurezza, il loro ragionamento era completamente diverso da quello. Non sono abbastanza pazzo da accettare questo lavoro senza il supporto del consiglio di amministrazione per commercializzare i nostri fantastici modelli.

Nel giro di poche ore dalla nomina di Shear, Nadella annunciò che Microsoft si era precipitata a reclutare Altman e Brockman.

Microsoft, il principale sostenitore di OpenAI, “rimarrà impegnata nella nostra partnership con OpenAI e avrà fiducia nella road map del nostro prodotto e nella nostra capacità di continuare a innovare”, ha scritto Nadella.

Ha aggiunto che non vede l’ora di “conoscere Emmett Shear e il nuovo gruppo dirigente di OpenAI e lavorare con loro”.

Il capo di Microsoft ha assunto un ruolo sempre più importante nello sviluppo e nel lancio commerciale degli strumenti di intelligenza artificiale, in quello che è stato un anno di svolta per la tecnologia.

La sua azienda ha impegnato più di 10 miliardi di dollari in capitale e crediti infrastrutturali per OpenAI – anche se non tutto il capitale è stato utilizzato – e Microsoft ha incorporato i potenti strumenti di intelligenza artificiale generativa di OpenAI nel suo software.

All’inizio di questo mese, Altman ha dichiarato in un’intervista al MagicTech di voler raccogliere ulteriori investimenti da parte del colosso di Seattle oltre la precedente tranche di denaro, affermando di avere un “grande partner” in Microsoft.

Assumendo due cofondatori di OpenAI che hanno un seguito ampio e dedicato tra il personale, è probabile che Microsoft prenda il sopravvento sui rivali che stanno tentando di attrarre ricercatori e ingegneri di intelligenza artificiale di talento da OpenAI.

Un certo numero di dipendenti di OpenAI hanno espresso sgomento per il corso che la loro azienda ha intrapreso durante il fine settimana, con alcuni che hanno annunciato di conseguenza l’intenzione di lasciare l’azienda.