Mar. Mar 5th, 2024

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

Il produttore di chip SK Hynix ha riportato il suo primo utile operativo trimestrale in più di un anno, beneficiando del boom della domanda di chip di memoria di intelligenza artificiale di fascia alta.

L’azienda sudcoreana, che fornisce i chip di “memoria ad alta larghezza di banda” utilizzati nelle unità di elaborazione grafica H100 di Nvidia, ha registrato un utile operativo di 346 miliardi di Won (260 milioni di dollari) nei tre mesi fino al 31 dicembre, superando le aspettative degli analisti compilate da LSEG SmartEstimates di un Perdita di 192 miliardi di vittorie.

Ciò si confronta con una perdita operativa di 1,9 trilioni di Won nel quarto trimestre del 2022 e una perdita operativa di 1,8 trilioni di Won nel terzo trimestre del 2023, illustrando la ripresa del settore della memoria globale dopo un anno di eccesso di offerta.

“Abbiamo ottenuto una svolta. . . dopo una prolungata recessione, grazie alla nostra leadership tecnologica nel campo delle memorie AI”, ha detto giovedì agli analisti il ​​direttore finanziario Kim Woohyun, delineando le ambizioni dell’azienda di diventare un “fornitore di memorie AI totali”.

Inizialmente utilizzati per le schede grafiche da gioco di fascia alta, i chip HBM rappresentano una quota crescente del mercato globale delle memorie ad accesso casuale dinamico. Utilizzano la tecnologia di stacking per migliorare la larghezza di banda e le prestazioni delle GPU nei computer ad alta velocità.

SK Hynix è stata pioniera della tecnologia da quando ha lanciato il primo chip HBM al mondo nel 2015, dandogli un vantaggio sul rivale sudcoreano Samsung Electronics, l’altro attore leader nel settore HBM.

Questo mese, l’amministratore delegato di SK Hynix, Kwak Noh-jung, ha affermato che la società mira a raddoppiare la propria capitalizzazione di mercato nei prossimi tre anni e a sfruttare la domanda di componenti necessari per addestrare i sistemi di intelligenza artificiale.

Il chip HBM di prossima generazione dell’azienda, l’HBM3E, entrerà in produzione in serie quest’anno, a seguito di un aumento di oltre il 500% rispetto all’anno precedente nelle vendite del chip HBM3.

SK Hynix sta inoltre sviluppando un chip HBM4 che dovrebbe raddoppiare la velocità di elaborazione.

“Hynix è il nostro titolo preferito nel settore delle memorie, essendo un’azienda pure-play riteniamo che Hynix sarà il principale beneficiario del ciclo di upcycle della memoria”, hanno scritto gli analisti di HSBC in una nota questa settimana, citando gli investimenti nella capacità dei server AI e la domanda futura. per l’intelligenza artificiale sul dispositivo.

L’SK Hynix ha registrato una perdita netta di 1,38 trilioni di vinti nel quarto trimestre, rispetto a una perdita netta di 3,72 trilioni di vinti nello stesso trimestre di un anno fa. I ricavi sono aumentati del 47% su base annua raggiungendo 11,3 trilioni di won.