Mer. Lug 17th, 2024
La lega di calcio francese in trattative estreme per l'accordo televisivo

Sblocca gratuitamente l'Editor's Digest

A meno di sei settimane dall'inizio della stagione, la lega calcistica francese sta conducendo degli ultimi disperati colloqui per definire un accordo televisivo, in seguito alla pressione della società di private equity CVC per riportare al tavolo i potenziali offerenti.

DAZN e Amazon, che gestiscono servizi di streaming TV rivali, sono tornati in trattativa, secondo tre persone vicine alle discussioni, mentre aumenta la pressione sui dirigenti della lega affinché trovino una soluzione.

La mancanza di un accordo di trasmissione a così breve distanza dall'inizio della stagione ha lasciato alcune squadre in pericolo finanziario.

CVC, che nel 2022 ha investito 1,5 miliardi di euro nella Ligue de Football Professionnel in cambio di una quota del 13 percento dei futuri ricavi commerciali della competizione, è stata determinante nel rilanciare i colloqui tra le emittenti e la lega, hanno affermato tre persone a conoscenza dei colloqui. Le trattative sono ancora gestite dai dirigenti della LFP.

I dirigenti dei club francesi si sono incontrati due volte negli ultimi giorni per discutere della situazione, ma non hanno ancora deciso come procedere. Un terzo incontro è previsto per venerdì, nel tentativo di raggiungere un consenso su un accordo che potrebbe liberare milioni di euro per i club francesi prima dell'inizio della stagione, il 18 agosto.

“I club hanno bisogno di conoscere rapidamente la loro situazione finanziaria per poter prendere decisioni sull'acquisto o la vendita di giocatori”, ha affermato un dirigente dei media.

I proprietari delle squadre sono pronti a discutere due opzioni: un accordo sui diritti tradizionale che coinvolga una combinazione di emittenti o il lancio di un canale dedicato al calcio francese.

DAZN, il servizio di streaming sportivo con sede nel Regno Unito, si è offerto di acquistare la maggior parte delle partite, con pagamenti alla lega scaglionati verso la fine di un accordo che durerà fino al 2029 e sarà legato all'aumento degli abbonati.

Secondo una persona a conoscenza della situazione, Amazon, il cui accordo con la lega è scaduto alla fine della scorsa stagione, non ha presentato un'offerta ma ha avuto dei colloqui.

Secondo due persone coinvolte nelle trattative, BeIN, di proprietà del Qatar, potrebbe intervenire per acquistare una piccola quantità di partite se la LFP si assicurasse un accordo per la maggior parte delle partite con un'altra emittente.

Secondo quanto affermato dalle fonti, se l'offerta di DAZN venisse accettata, sia Amazon che BeIN potrebbero subentrare per acquisire i giochi rimanenti.

Tuttavia, Canal+, che un tempo era il partner televisivo principale della Ligue 1, questa settimana ha ribadito nuovamente il suo rifiuto di prendere parte al processo.

I dirigenti della lega francese stanno anche valutando un'ambiziosa proposta per creare un nuovo servizio di streaming diretto al consumatore per le partite della Ligue 1.

La lega ha avviato trattative con Warner Bros Discovery per un accordo per trasmettere in streaming le partite sulla sua piattaforma Max, lanciata in Europa quest'anno.

La produzione delle partite in diretta verrebbe esternalizzata a una terza parte, mentre i ricavi del canale verrebbero suddivisi tra i club e la Warner Bros.

“Sarebbe una cosa grandiosa”, ha detto un altro dirigente dei media. “Sarebbe la prima volta che una major league si rivolge direttamente al consumatore. Ma se si vuole farlo, è il momento giusto, perché la LFP è al suo punto più basso”.

Secondo le fonti, una mossa del genere comporterebbe che la lega investisse e costruisse una propria infrastruttura di trasmissione, il che si rivelerebbe costoso.

Inoltre, secondo una persona a conoscenza della questione, i club non avrebbero alcuna garanzia sulle entrate future, sebbene la CVC abbia predisposto una linea di credito per coloro che cercano finanziamenti a breve termine.

DAZN, Amazon, BeIN e CVC hanno rifiutato di commentare. L'LFP non ha risposto a una richiesta di commento.