Ven. Mag 24th, 2024
Putin sostituisce i capi della sicurezza con un rimpasto a sorpresa

Rimani informato con aggiornamenti gratuiti

Vladimir Putin ha sostituito due dei suoi funzionari di sicurezza più longevi con un rimpasto a sorpresa, suggerendo che il presidente russo è insoddisfatto della gestione della sua invasione biennale dell’Ucraina.

Putin, che all'inizio di questa settimana ha prestato giuramento per un quinto mandato estendendo il suo quarto di secolo di governo almeno fino al 2030, ha incaricato Sergei Shoigu, ministro della Difesa dal 2012, di diventare capo del Consiglio di sicurezza russo domenica, secondo il quotidiano russo. camera alta del parlamento.

Andrei Belousov, vice primo ministro e consigliere economico di lunga data di Putin, sostituirà Shoigu.

Nikolai Patrushev, ex spia aggressiva e uno dei più stretti collaboratori di Putin che guida il consiglio di sicurezza dal 2008, assumerà una nuova posizione non specificata.

Le nomine di Putin segnano il più grande cambiamento dei suoi funzionari di sicurezza in un decennio e mezzo, anche se le sue forze continuano ad avanzare contro l’esercito ucraino, ormai senza forze e senza forze.

Il Cremlino ha dipinto la mossa di Shoigu come parte degli sforzi per tenere sotto controllo le galoppanti spese per la difesa della Russia. Su ordine di Putin di rifornire le forze armate che combattono in Ucraina, per l'anno in corso l'importo è stato stanziato per la cifra record di 10,8 trilioni di rubli (118,5 miliardi di dollari).

Il consigliere economico Andrei Belousov diventerà il nuovo ministro della Difesa russo © AP

Shoigu era stato precedentemente visto come una figura quasi intoccabile grazie alla sua vicinanza a Putin – con il quale è stato più volte in vacanza a Tuva, la sua regione natale in Siberia – e per il suo successo nel respingere la sfida di un ammutinamento del leader mercenario Yevgeny. Prigozhin l'anno scorso.

Tuttavia, anche se la Russia ha preso il sopravvento in Ucraina negli ultimi mesi, Shoigu e Valery Gerasimov, capo di stato maggiore, hanno continuato a suscitare rabbia diffusa tra i sostenitori della guerra per i numerosi fallimenti militari sul campo di battaglia.

I servizi di sicurezza russi hanno arrestato Timur Ivanov, vice ministro della Difesa, con l'accusa di corruzione alla fine del mese scorso, un passo visto come un'indicazione che Putin aveva voluto indebolire Shoigu.

Dmitry Peskov, portavoce di Putin, ha detto ai giornalisti che il Cremlino voleva nominare un funzionario economico per dirigere il ministero della Difesa dopo che il bilancio per la sicurezza russo era salito al 6,6% del prodotto interno lordo.

“Per ora non si tratta di una cifra critica, ma a causa delle ben note circostanze geopolitiche che ci circondano, ci stiamo gradualmente avvicinando alla situazione della metà degli anni '80, quando la quota di spesa per la sicurezza era solo del 4%”, Peskov disse.

“Ciò richiede un'attenzione speciale”, ha aggiunto Peskov. “È molto importante allineare l'economia della sicurezza con l'economia del Paese, in modo che soddisfi le dinamiche del momento attuale.”

«È importante anche sottolineare che, sul campo di battaglia, chi è più aperto all'innovazione [ . . . ] vince. In questa fase, il presidente ha deciso che un civile debba dirigere il ministero della Difesa”.

Peskov ha affermato che il mandato di Belousov come consigliere economico di Putin, come ministro dello sviluppo economico e come primo vice primo ministro, è stata un'esperienza adatta per un ministero della difesa che deve essere “aperto all'innovazione, implementando idee avanzate e creando condizioni per la competizione economica”. ”.

Ha detto che la nomina di Belousov non influenzerà il lavoro di Gerasimov, il comandante in capo della Russia in Ucraina.

Non ha spiegato il motivo per cui Patrushev è stato sostituito, ma ha detto ai giornalisti: Patrushev “continua a lavorare e nei prossimi giorni vi diremo dove”.

Michael Kofman, un membro senior del Carnegie Endowment che studia l’esercito russo, ha affermato che la scossa ha dimostrato che era “chiaro che le élite economiche russe hanno ottenuto risultati molto migliori delle élite militari in questa guerra”.

Con la nomina di Belousov alla fine anche Gerasimov verrà sostituito, ha detto Kofman.

“Shoigu era incompetente ma leale. Lo stesso si può dire di Gerasimov. In passato i capi di stato maggiore venivano sostituiti dal ministro della difesa. Anche se Peskov ha detto che Gerasimov resterà, Belousov probabilmente vorrà la sua persona lì”.