Mar. Giu 18th, 2024
Abrdn ha bisogno di nuove idee per avere una possibilità di rinascita

Sblocca gratuitamente il Digest dell'editore

Abrdn gestisce portafogli per i propri clienti. Ha faticato a gestire la propria situazione dalla fusione di Standard Life e Aberdeen nel 2017.

La partenza dell’amministratore delegato Stephen Bird dopo soli quattro anni lo sottolinea. Assunto come visionario, un'attenzione più miope nel fissare la propria unità di investimenti avrebbe potuto prolungare il suo mandato. Gli investitori attribuiscono poco valore a questa attività, sebbene fornisca ancora due terzi dei ricavi di Abrdn.

L'idoneità del capo è stata messa in discussione fin dall'inizio. Bird è arrivato da Citi come specialista nel consumer banking (compreso un periodo in Asia) piuttosto che nella gestione dei fondi. Il consiglio sperava che la sua esperienza nella ristrutturazione e nell’aggiornamento della tecnologia rivolta ai clienti di una grande (e probabilmente burocratica) banca statunitense sarebbe tornata utile, insieme ad una certa riduzione dei costi.

La riduzione dei costi sembra buona sui fogli di calcolo. Ma i clienti del settore asset management tendono ad essere cauti. Le ristrutturazioni mettono in difficoltà il personale in prima linea, concentrato sul delicato compito degli investimenti, un compito reso più arduo dal passaggio del settore ai fondi passivi. Lo scorso anno solo il 17% dei fondi azionari di Abrdn (con margine più elevato) sono riusciti a ottenere performance superiori ai benchmark dell'indice triennale.

I suoi problemi non riguardano solo il personale. Le spese generali senza remunerazione sembrano elevate: per Abrdn rappresentano ancora la metà dei costi totali. Per Schroders si tratta di meno del 40%, per la francese Amundi ancora meno.

Gli sforzi di Bird per trasformare Abrdn in un fornitore di risparmio hanno coinvolto la sua piattaforma di consulenza finanziaria indipendente e una costosa acquisizione nel 2021 di Interactive Investor, una piattaforma di investimento al dettaglio. Trascinati dall'attività di gestione dei fondi, questi non hanno ottenuto abbastanza credito dagli investitori.

Queste due unità rappresentano oltre il 70% della somma base di 127p delle parti di Citi. Includendo la partecipazione di Abrdn nell'assicuratore Phoenix e il capitale in eccesso, il valore sottostante di Abrdn è in linea con il prezzo delle azioni a 155p. L'attività di investimento è quasi gratuita. Abrdn potrebbe trovare acquirenti interessati per queste unità: CVC si è rivolta alla piattaforma di investimento rivale Hargreaves Lansdown.

Secondo quanto riferito, il consiglio di amministrazione di Abrdn ha respinto la strategia di rottura di Bird lo scorso anno, suggerendo che la sua partenza si stava avvicinando da mesi. Il nuovo direttore finanziario e ora CEO ad interim Jason Windsor ha ribadito la linea del consiglio.

Qualunque fosse la capacità di gestione dei fondi nel consiglio di amministrazione di Abrdn, i dirigenti chiaramente non avevano le competenze necessarie per affrontare una svolta nella gestione dei fondi nel mercato britannico seriamente in difficoltà. Per rilanciare Abrdn, con 367 miliardi di sterline di asset di investimento in gestione, sarà necessario che il consiglio riconosca che le sue due strategie potrebbero alla fine necessitare di padroni diversi.

Fino a quel momento le azioni sottoperformeranno i propri indici di riferimento.

[email protected]