Ven. Mar 1st, 2024

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

I contabili forensi non sono stati in grado di identificare il proprietario di un conto bancario su cui l’amministratore delegato deposto di Endeavour Mining, un produttore di oro focalizzato sull’Africa occidentale, ha disposto un pagamento di 5,9 milioni di dollari, secondo due persone che hanno familiarità con i dettagli.

Sébastien de Montessus è stato licenziato giovedì dalla carica di amministratore delegato del gruppo FTSE 100 per presunta “condotta grave” dopo che il consiglio di amministrazione aveva scoperto un’istruzione di pagamento presumibilmente irregolare da lui impartita.

EY e Linklaters hanno intrapreso un’indagine contabile forense per identificare il titolare del conto bancario su cui de Montessus ha ordinato il trasferimento di 5,9 milioni di dollari, ma non sono riusciti a scoprire il proprietario, hanno detto le fonti.

De Montessus ha affermato che il pagamento è stato effettuato nel 2021 a una nota società di sicurezza per fornire servizi di protezione di partner e dipendenti in una zona di conflitto, cosa che persone a conoscenza della situazione hanno confermato si riferisse alle mine in Burkina Faso. De Montessus ha rifiutato di fornire il nome della società al MagicTech.

Endeavour ha dichiarato giovedì che il pagamento era collegato a una delle sue cessioni negli ultimi anni, che secondo una nota di ricerca della BMO era la miniera di Agbaou in Costa d’Avorio, venduta nel 2021.

L’amministratore delegato ha incaricato l’allora società privata canadese Allied Gold, che ha acquistato Agbaou, di trasferire 5,9 milioni di dollari dovuti a Endeavour come parte della transazione alla presunta società di sicurezza, secondo tre persone a conoscenza della questione.

Allied Gold ha affermato di aver “ricevuto istruzioni di pagamento in conformità con gli obblighi delineati nel contratto di acquisto” e che il pagamento è stato effettuato in linea con le istruzioni e l’accordo.

Norton Rose Fulbright è stato lo studio legale che ha fornito consulenza a Endeavour nella transazione Agbaou.

EY e Norton Rose Fulbright hanno rifiutato di commentare. Linklaters non ha risposto a una richiesta di commento.

Giovedì De Montessus ha dichiarato di non aver informato il consiglio dell’accordo, ma ha negato di aver beneficiato personalmente del pagamento. Ha anche criticato il poco tempo concessogli dal consiglio per offrire una difesa.

Uno dei primi 10 azionisti di Endeavour ha detto al FT che se de Montessus avesse effettuato un pagamento per la sicurezza, allora “il minimo” che avrebbe dovuto fare era informare il presidente o un altro membro del consiglio.

“La sua risposta non è stata affatto soddisfacente per il consiglio”, dice il socio.

De Montessus è già stato criticato per i suoi alti livelli salariali. È stato l’amministratore delegato del FTSE 100 con i guadagni più alti con 16,85 milioni di sterline nel 2021, superando il secondo posto Pascal Soriot, che ha guadagnato 13,85 milioni di sterline per l’azienda farmaceutica leader AstraZeneca, una società con una capitalizzazione di mercato più di 40 volte maggiore di Endeavour.

Endeavour ha affermato che un informatore aveva presentato separatamente una denuncia nell’ottobre 2023 sulla condotta personale di de Montessus con i dipendenti, un’accusa che lui nega.

La partenza di De Montessus lascia interrogativi ad Endeavour sul coinvolgimento e sulla conoscenza di altri dirigenti della società dell’istruzione di pagamento irregolare.

Venerdì le azioni di Endeavour sono scese di quasi il 7%. Nonostante la nomina del veterano minerario Ian Cockerill ad amministratore delegato, gli analisti di Berenberg hanno affermato che esiste la possibilità che diventi un obiettivo di fusioni e acquisizioni.

La Mancha, il secondo maggiore azionista della Endeavour fondata dal miliardario egiziano Naguib Sawiris – che siede nel consiglio di amministrazione della società – ha dichiarato venerdì di riconoscere e rispettare la “natura impegnativa della decisione” di licenziare De Montessus, ma è rimasto al suo fianco.