Dom. Lug 14th, 2024
Il crollo dello yen si aggrava mentre il Topix si avvicina al livello record

Il FMI ha esortato gli Stati Uniti ad affrontare “urgentemente” il crescente carico fiscale, invitando i legislatori ad aumentare le tasse per colmare il divario.

Le proiezioni del fondo hanno mostrato che il rapporto debito/PIL della più grande economia del mondo avrebbe raggiunto il 140 percento entro il 2032, ben oltre il precedente record massimo, sulla scia di successivi deficit fiscali previsti negli anni a venire. La scoperta è arrivata come parte del controllo annuale di salute dell'articolo IV dell'economia statunitense da parte del FMI.

“Deficit e debiti così elevati creano un rischio crescente per l'economia statunitense e globale”, ha affermato l'organizzazione.

“Questi deficit fiscali cronici rappresentano un disallineamento politico significativo e persistente che deve essere affrontato con urgenza”.

Il fondo ha affermato che i politici devono “considerare attentamente” una serie di aumenti fiscali, anche sui redditi delle persone che guadagnano meno di 400.000 dollari all'anno. Il presidente Joe Biden ha affermato che il gruppo non pagherà più tasse se si assicurerà un secondo mandato alla Casa Bianca.