Sab. Feb 24th, 2024

Rimani informato con aggiornamenti gratuiti

Ardevora Asset Management, specialista in azioni globali con sede nel Regno Unito, ha chiuso i battenti dopo che il suo patrimonio gestito è diminuito di quasi il 90% in due anni.

Il gruppo, co-fondato dagli ex gestori di fondi Liontrust Jeremy Lang e William Pattisson nel 2010, ha dichiarato in un comunicato che smetterà di gestire denaro per terzi e restituirà il capitale ai clienti.

La chiusura di Ardevora ai clienti esterni avviene in un momento in cui i gestori patrimoniali boutique sono sotto forte pressione poiché disperdono asset in grandi fondi passivi e mentre i costi normativi aumentano. L’annuncio da parte della casa di fondi arriva settimane dopo che il gestore di fondi boutique Somerset Capital Management ha chiuso i battenti dopo ingenti riscatti da parte di clienti.

Il patrimonio gestito di Ardevora è crollato da 10 miliardi di sterline alla fine del 2021 a 1,4 miliardi di sterline alla fine dello scorso anno, ha detto martedì al MagicTech l’amministratore delegato Irshaad Ahmad. Sebbene il gruppo gestisca cinque fondi aperti, quattro che investono in azioni globali e uno in azioni del Regno Unito, gestisce anche una serie di mandati separati per conto terzi.

Nell’ultimo anno l’azienda ha registrato un turnover di personale di alto profilo.

Pattisson si è dimesso dalla carica di amministratore delegato a maggio per concentrarsi sul suo ruolo di gestore di portafoglio. Nel frattempo, Paul Synnott, responsabile delle operazioni, ha lasciato ad aprile dopo dieci anni con l’azienda. Il responsabile delle relazioni con i clienti, Hugh Rittner, ha lasciato il gruppo a dicembre dopo nove anni, come dimostrano i documenti depositati alla Companies House. Sia Synnott che Rittner erano soci dell’azienda.

Ardevora è stata redditizia nell’anno fino alla fine di marzo 2023, anche se i profitti sono scesi a 22 milioni di sterline dai 29 milioni di sterline dell’anno prima, secondo i conti depositati presso la Companies House. I livelli di liquidità sono scesi a 13,5 milioni di sterline nel marzo dello scorso anno rispetto ai 17 milioni di sterline dell’anno precedente.

“Dopo 38 anni di lavoro insieme nella gestione di asset per investitori istituzionali in tutto il mondo, utilizzando un approccio di investimento unico basato sulla psicologia comportamentale, Jeremy Lang e William Pattisson hanno deciso di smettere di gestire denaro per conto terzi”, ha affermato la società in una nota lunedì. .