Ven. Mar 1st, 2024

Lunedì la Banca popolare cinese ha lasciato invariato uno dei tassi di interesse più importanti del paese, sfidando le aspettative di un ulteriore allentamento per rilanciare un’economia debole.

Il tasso su poco meno di 1 trilione di renminbi (140 miliardi di dollari) di prestiti a un anno agli istituti finanziari, denominato strumento di prestito a medio termine, è stato mantenuto al 2,5%.

Le debolezze dell’economia cinese, tra cui la deflazione e il rallentamento del settore immobiliare, avevano alimentato le aspettative di ulteriori tagli. In un sondaggio di Bloomberg, 14 economisti su 18 si aspettavano un taglio di almeno lo 0,1%.

Durante l’estate, le autorità hanno analogamente esercitato cautela sui tagli dei tassi, concentrandosi sulle pressioni cui è confrontato il vasto sistema bancario del paese.