Gio. Mag 23rd, 2024
Muore Jim Simons, fondatore del pionieristico fondo quantitativo Renaissance Technologies

Sblocca gratuitamente il Digest dell'editore

Jim Simons, il cui lavoro matematico portò allo sviluppo della teoria delle stringhe e alla creazione del famoso fondo quantitativo Renaissance Technologies, è morto all’età di 86 anni.

Matematico esperto, Simons ha lavorato come decifratore di codici della Guerra Fredda per la National Security Agency degli Stati Uniti durante la metà degli anni '60, prima di passare alla Stony Brook University più tardi nel decennio dove ha presieduto il dipartimento di matematica della scuola con sede a New York.

Facendo affidamento sulla sua esperienza matematica, Simons lasciò il mondo accademico e nel 1978 fondò un hedge fund. Ribattezzata Renaissance Technologies nel 1982, la società è stata pioniera delle strategie di trading quantitativo che hanno dato i loro frutti per il suo fiore all'occhiello, il Medallion Fund.

Il miliardario si è ritirato dalla gestione quotidiana di Renaissance nel 2010. All'inizio del 2021, si è ritirato dal ruolo di copresidente del fondo e dalla Fondazione Simons della sua famiglia, che sponsorizza la ricerca in matematica e scienze di base.

“Jim è stato un leader eccezionale che ha svolto un lavoro di trasformazione nel campo della matematica e ha sviluppato una società di investimento leader a livello mondiale”, ha dichiarato venerdì il presidente della Simons Foundation, David Spergel, annunciando la morte dell'investitore.

Secondo la fondazione della sua famiglia, Simons lascia la moglie, tre figli, cinque nipoti e un pronipote.