Sab. Mag 18th, 2024
Dio e il diavolo combattono per l'anima di una suora nel videogioco Indika

Sblocca gratuitamente il Digest dell'editore

Indika ha una figura improbabile come eroina dei videogiochi. Sebbene sia abile con una chiave inglese, è meno interessata a salvare il mondo e più a salvare la sua anima. Al posto della cintura o della fondina per la pistola, indossa una tunica fluida e un soggolo. Come suora in un monastero russo del XIX secolo, gli abiti sono una parte essenziale del lavoro.

Questo gioco ultra elegante dello studio russo Odd Meter racconta la storia della drammatica lotta di una suora con la sua fede. Il team di sviluppo è originario di Mosca e si sentiva a disagio riguardo al modo in cui la critica del loro gioco alla Chiesa ortodossa russa sarebbe stata vista dal governo di Putin. Poco dopo l’invasione dell’Ucraina, la maggior parte degli sviluppatori ha deciso di trasferirsi in Kazakistan per la propria sicurezza. Nel periodo precedente l'uscita del gioco, hanno reso pubblica la loro forte posizione contro la guerra.

“In Russia il governo ti ricorda sempre: 'Se dici qualcosa di sbagliato, ti mettiamo in prigione'”, dice lo scrittore e regista del gioco, Dmitry Svetlow. “Non mi sentivo a mio agio a vivere in un posto dove ero minacciato in quel modo.”

I giocatori iniziano il gioco arrancando nella neve, svolgendo compiti banali per la madre superiora di un austero convento. In breve tempo un narratore diabolico inizia a mettere in discussione il valore delle azioni di Indika e, per estensione, della sua intera religione. Ti rendi presto conto che questo narratore non sta solo parlando al giocatore: Indika può sentire il diavolo sussurrarle all'orecchio.

Evitata dalle altre suore, è sollevata nel ricevere una lettera da consegnare a un monastero vicino. Mentre Indika viaggia attraverso il tetro paesaggio invernale, il suo conflitto interno viene proiettato in modo psichedelico sul mondo che la circonda. Si unisce al detenuto evaso Ilya, che diventa il suo contraltare: dove sente il diavolo, lui riceve messaggi da Dio. La coppia intraprende una ricerca per trovare un manufatto religioso con proprietà curative. Lei cerca di riscattare la sua anima, lui di guarire il suo braccio gravemente ferito.

Il gameplay è piuttosto semplice. Stai principalmente camminando o impegnandoti in piattaforme leggere e puzzle ambientali. Questi fanno da sfondo all'azione reale: la guerra metafisica che si svolge nella mente di Indika. Discute argomenti come il peccato e la natura dell'anima con Ilya e la voce diabolica nella sua testa. Sebbene i giochi spesso esplorino idee di moralità e fede, raramente questi argomenti sono così esplicitamente radicati nelle religioni del mondo reale.

“Oggi i giochi sono intrattenimento per adulti”, afferma Svetlow, “l’industria sta iniziando a creare storie più serie e sofisticate”. Altri giochi che hanno affrontato questioni religiose includono l'esplorazione ponderata delle fedi immaginarie nel mondo Cadere E Porta di Baldur serie o l'approccio più artistico ad argomenti metafisici nei giochi indie Viaggio E Quel Drago, il Cancro.

Gli enigmi del gioco fanno da sfondo all'azione reale: la guerra metafisica che si svolge nella mente di Indika