Getir, la start-up di alimentari online con sede a Istanbul, ha concluso l’acquisizione della rivale tedesca Gorillas in un accordo che valuta il gruppo combinato a 10 miliardi di dollari, mentre il consolidamento nel mercato delle app di consegna rapida accelera.

L’accordo riunisce due dei maggiori beneficiari europei del boom della pandemia nel finanziamento delle start-up, raccogliendo insieme oltre 3 miliardi di dollari da venture capitalist dal 2020 per far crescere i loro servizi consegnando generi alimentari e articoli da minimarket in soli 10 minuti.

Ma poiché gli investitori si sono rivoltati contro le start-up tecnologiche in perdita, diverse app di generi alimentari più piccole sono già state chiuse o vendute, lasciando Getir, Gopuff con sede negli Stati Uniti e Flink in Germania come gli ultimi grandi attori sopravvissuti nel settore.

“I mercati vanno su e giù, ma i consumatori adorano il nostro servizio e la convenienza è qui per restare”, ha dichiarato Nazim Salur, fondatore di Getir, in una dichiarazione che conferma l’accordo senza rivelare i termini finanziari. “Il settore della consegna super veloce di generi alimentari crescerà costantemente per molti anni a venire e Getir guiderà questa categoria che ha creato sette anni fa”.

L’accordo valuta Gorillas a circa $ 1,2 miliardi, secondo persone che hanno familiarità con i termini, in calo rispetto ai $ 3 miliardi di settembre dello scorso anno.

Getir sta anche tagliando la propria valutazione di circa un quarto. Dopo che Getir ha raggiunto una valutazione di $ 11,8 miliardi quando ha raccolto quasi $ 800 milioni a marzo, la nuova entità combinata ha un valore di $ 10 miliardi, con Gorilla che rappresenta il 12% del totale. Ciò ha lasciato il business Getir esistente valutato a $ 8,8 miliardi.

Alcuni degli investitori di Gorillas, tra cui Delivery Hero, Coatue Management, Tencent e DST, riceveranno circa 40 milioni di dollari in contanti, oltre all’equità di Getir, hanno detto queste persone. Tuttavia, dato il calo della valutazione, è probabile che alcuni sostenitori di Gorilla rimarranno con un ritorno minimo o nullo sul loro investimento.

Sono previsti tagli di posti di lavoro a causa della notevole sovrapposizione tra la rete delle due società di piccoli magazzini urbani o “dark store” in città come Londra, Parigi, Amsterdam e Berlino.

Anche Kağan Sümer, l’ex consulente di Bain che ha co-fondato Gorillas nel 2020 e ne è stato amministratore delegato, dovrebbe lasciare l’azienda.

L’eliminazione di un rivale consentirà a Getir di ridurre i costi di acquisizione dei clienti e ottenere maggiori efficienze nei suoi negozi oscuri e nei rapporti con i fornitori.

Dopo più di una dozzina di app per la spesa rapida lanciate negli Stati Uniti e in Europa entro la metà del 2021, ora rimangono solo una manciata di attori indipendenti.

Man mano che la concorrenza si attenua, gli investitori nei giocatori sopravvissuti rimangono ottimisti sul fatto che i consumatori ricchi di liquidità e poveri di tempo saranno ancora disposti a pagare un premio per la comodità della consegna quasi istantanea degli elementi essenziali quotidiani, anche in un momento di alta inflazione.

Getir, i cui sostenitori includono Mubadala Investment Company, Sequoia Capital e Tiger Global, spera di raccogliere più fondi all’inizio del prossimo anno, secondo persone che hanno familiarità con i suoi piani.

Poiché i fondi per l’avvio si sono esauriti alla fine dell’estate, le pesanti perdite di Gorillas l’hanno costretta a cercare un acquirente.

Persone che hanno familiarità con le finanze di Gorillas hanno detto il mese scorso che la società con sede a Berlino aveva speso quasi tutti gli 1,3 miliardi di dollari che aveva raccolto. Perdeva in media 1,50€ per ogni 1€ di entrate nette generate, bruciando al massimo decine di milioni di euro al mese.

La società ha contratto un prestito per mantenere l’attività mentre Getir ha completato la due diligence, ha detto una persona.

Società di consegna di cibo quotate in borsa come Delivery Hero, Deliveroo, Just Eat Takeaway e DoorDash hanno tutte visto i loro prezzi delle azioni scendere di circa il 60% negli ultimi 12 mesi.

Tutti hanno mostrato un crescente interesse per la consegna di generi alimentari, dopo che Delivery Hero è diventato il primo ad aprire negozi oscuri nel 2019.

L’anno scorso, Deliveroo ha lanciato Hop, un servizio di consegna di generi alimentari, in collaborazione con supermercati come Morrisons nel Regno Unito. Uber ha stretto partnership con Gopuff negli Stati Uniti e nel Regno Unito, mentre Just Eat Takeaway ha stretto una partnership con Getir in Europa. DoorDash ha preso una grossa partecipazione in Flink insieme a Prosus, uno dei maggiori investitori al mondo nelle app per la consegna di cibo.