Mar. Lug 16th, 2024
Il gruppo tecnologico cinematografico britannico DNEG è stato valutato 2 miliardi di dollari dopo la raccolta fondi ad Abu Dhabi

Rimani informato con aggiornamenti gratuiti

Una delle più grandi aziende di tecnologia cinematografica del Regno Unito è stata valutata oltre 2 miliardi di dollari in seguito alla raccolta fondi sostenuta da Abu Dhabi, che consentirà al gruppo di sviluppare nuovi strumenti di intelligenza artificiale per creare film e giochi.

DNEG Group, con sede a Londra, che ha lavorato sugli effetti visivi nei film tra cui Duna, Oppenheimer, Interstellare E Blade Runner 2049ha raccolto circa 200 milioni di dollari da United Al Saqer Group, un investitore di Abu Dhabi sostenuto da un membro della famiglia reale dell'emirato.

L'accordo fornisce a DNEG il sostegno finanziario per espandere la propria attività nella produzione di film, piuttosto che fornire solo supporto per gli effetti visivi, avendo già sostenuto film recenti come Il film di Garfield.

DNEG, che è stata vicina alla quotazione a Londra nel 2019 prima di interrompere i lavori sulla quotazione, svilupperà anche strumenti di intelligenza artificiale che consentiranno ad altri produttori di contenuti nei settori di film, TV, giochi e pubblicità di utilizzare immagini avanzate generate al computer nel loro lavoro. Lo strumento sarà in grado di produrre contenuti fotorealistici per un'ampia gamma di applicazioni.

La società ha ricevuto sette premi Oscar per i migliori effetti visivi, tra cui quello per Inizio E Blade Runner 2049Il gruppo, con sedi nel Regno Unito, in India, negli Stati Uniti e in Canada, è stato creato nel 2014 in seguito alla fusione tra Double Negative e Prime Focus.

“Stiamo cercando di cambiare rotta e non essere più solo un'azienda di servizi, ma anche una società produttrice e proprietaria dei nostri contenuti… [and] “Creando la prossima generazione di strumenti tecnologici che potrebbero essere utilizzati dai creatori di contenuti di alto livello”, ha affermato Namit Malhotra, presidente e amministratore delegato di DNEG.

DNEG sta ora lavorando a film tra cui Amici animali insieme a Legendary Entertainment, con Ryan Reynolds, e Il film Angry Birds 3Sta inoltre producendo un adattamento del poema epico indiano Il Ramayana per un pubblico globale.

L'accordo dimostra anche le ambizioni di Abu Dhabi nel settore cinematografico, che ha contribuito anche a finanziare l'acquisizione per 1,1 miliardi di sterline quest'anno del produttore televisivo britannico All3Media da parte di RedBird IMI.

A seguito dell'accordo, DNEG creerà un polo per le industrie creative ad Abu Dhabi, con l'intenzione di sviluppare un settore in Medio Oriente per la produzione, l'archiviazione e la distribuzione di contenuti.

“Abu Dhabi è desiderosa di investire in nuove iniziative e nuove tecnologie, ma sta anche cercando di creare un luogo in cui essere vista non solo come un investitore finanziario, ma anche come una persona che sta sviluppando e costruendo la propria industria”, ha affermato Malhotra.

Prabhu Narasimhan, socio amministratore di NaMa Capital, uno dei maggiori investitori esistenti in DNEG, entrerà a far parte del consiglio di amministrazione di DNEG Group e presiederà anche la divisione tecnologia AI di Brahma.

Narasimhan ha affermato che l'azienda svilupperà strumenti che consentiranno la creazione di CGI realistiche “utilizzando il potere dell'intelligenza artificiale per automatizzare molti processi… per raccontare una storia in modo più rapido, migliore ed economico”.

Ahmed Jasim Al Zaabi, presidente del Dipartimento per lo sviluppo economico di Abu Dhabi, ha affermato che l'accordo “accelera i progressi tecnologici nei settori dei media e dell'intrattenimento, ma sottolinea anche il nostro impegno nel promuovere un solido ecosistema per la creazione di contenuti”.