Lun. Dic 11th, 2023

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

L’era della spesa per vendetta sta volgendo al termine. L’anno scorso, l’allentamento delle restrizioni sui viaggi ha scatenato un’ondata di spese aziendali, in particolare in viaggi e intrattenimento. Le imprese americane stanno ora stringendo la cinghia.

Ciò spiega la deludente reazione al rapporto del capo dell’American Express, Steve Squeri un altro quarto di ricavi e utili record.

La spesa dei consumatori è in aumento. Nonostante gli alti tassi di interesse e l’inflazione, i titolari di carte Amex non hanno rallentato. Il business fatturato al consumo negli Stati Uniti – una misura del volume di spesa – è aumentato del 9% su base annua durante il terzo trimestre. Nel complesso, i ricavi al netto degli interessi passivi sono aumentati del 13%, mentre l’utile netto è stato più alto del 30%.

Eppure le azioni dell’Amex sono scese di quasi il 5% cancellando i guadagni dell’anno. Gli investitori sembrano essere stati spaventati dal rallentamento della crescita della spesa aziendale. Questo è aumentato solo dell’1% durante il periodo. Un anno fa cresceva ad un ritmo del 20% su base annua.

Il contesto è importante. I paragoni con lo scorso anno sono duri. Inoltre la qualità del credito rimane in buona forma. I mutuatari con almeno un mese di ritardo nei pagamenti con carta sono rimasti stabili all’1,2% negli ultimi tre trimestri. Il tasso di cancellazione netto dei crediti dei titolari della carta è rimasto invariato all’1,8% rispetto al secondo trimestre. Entrambe le cifre rimangono al di sotto dei livelli pre-pandemia.

Anche se i clienti aziendali mettono da parte le loro carte, Amex ha altri modi per fare soldi grazie alla sua ricca base di clienti. Le commissioni nette sulle carte sono aumentate del 20% poiché Amex ha registrato più utenti paganti. Tassi di interesse più elevati hanno contribuito a incrementare il reddito da interessi netto, che è aumentato del 34% a 3,4 miliardi di dollari durante il trimestre. Il rendimento medio del capitale ordinario di Amex ammonta a un impressionante 38%.

Ciò non si riflette nel prezzo delle azioni. A 12 volte gli utili futuri, il titolo viene scambiato al di sotto della sua media triennale di 18 volte. Gli investitori devono fare i conti con la nuova normalità per la spesa aziendale.