Gio. Giu 13th, 2024
La capitalizzazione di mercato di Nvidia supera i 3mila miliardi di dollari in un rally alimentato dall'intelligenza artificiale

Sblocca gratuitamente il Digest dell'editore

Mercoledì il valore di mercato di Nvidia è salito oltre i 3mila miliardi di dollari, superando brevemente Apple come la seconda azienda più preziosa al mondo, dopo un anno di incredibile crescita guidata dalla domanda per i suoi chip di intelligenza artificiale.

Il progettista di chip statunitense ha superato Apple per la prima volta prima di ridurre leggermente i guadagni prima della chiusura delle contrattazioni. Il produttore di iPhone ha perso il suo posto come azienda quotata di maggior valore a favore di Microsoft all'inizio di quest'anno.

Gli investitori si sono riversati sulle azioni di Nvidia mentre gruppi tecnologici come Google, Microsoft e Meta spendono miliardi di dollari sui suoi chip, senza alcuna indicazione che la loro follia di spesa rallenterà nel prossimo futuro.

I chip dei data center di Nvidia alimentano i modelli di intelligenza artificiale che, secondo l'amministratore delegato Jensen Huang, stimoleranno una nuova “rivoluzione industriale”, trasformando il business globale con funzionalità di miglioramento della produttività.

L'azienda ha pubblicato un altro rapporto sugli utili di successo a maggio, con ricavi in ​​crescita del 262% su base annua, grazie soprattutto alle vendite dell'attuale generazione di chip “Hopper”. Ha inoltre annunciato un frazionamento azionario 10 per uno, che entrerà in vigore il 7 giugno.

Nvidia ha guidato da sola più di un terzo dei guadagni finora quest'anno nell'indice di riferimento S&P 500 di Wall Street, secondo i dati di Bloomberg, sollevando timori in alcuni trimestri di una bolla insostenibile.

Mercoledì è stato valutato a circa 42 volte gli utili attesi per i prossimi 12 mesi. Si tratta di un aumento rispetto a circa 23 volte gli utili futuri all'inizio dell'anno ed è ben al di sopra delle 29 volte di Apple, sebbene sia inferiore al picco raggiunto durante il culmine della prima ondata di euforia dell'IA lo scorso anno.

Nonostante le mosse di rivali come AMD e Intel per conquistare parte della quota di mercato di Nvidia, Nvidia rimane il leader indiscusso nella corsa tecnologica globale per offrire l'hardware più avanzato per carichi di lavoro IA sempre più impegnativi, nonché gli strumenti software per creare applicazioni IA.

Huang ha promesso un “ritmo di un anno” di nuovi chip e ha presentato i prodotti “Blackwell” di Nvidia a marzo. Huang ha affermato che genereranno “molti” ricavi quest’anno, prima di quanto previsto da molti analisti.

E con una mossa a sorpresa alla conferenza Computex di Taiwan nel fine settimana, Huang ha anche anticipato la prossima generazione di processori “Rubin”, che inizieranno ad essere spediti nel 2026.

Apple terrà la sua conferenza annuale mondiale degli sviluppatori il 10 giugno, durante la quale si prevede che l'amministratore delegato Tim Cook illustrerà il piano dell'azienda per l'integrazione delle funzionalità di intelligenza artificiale generativa nei suoi prodotti.

Finora Apple è stata lasciata fuori dal clamore del mercato sull’intelligenza artificiale generativa che ha aumentato le quote dei suoi rivali. Anche le vendite dei suoi iPhone diminuiscono di anno in anno, in parte a causa della ripresa della concorrenza in Cina.

Ma Cook ha detto di essere “ottimista” riguardo alle sue prospettive nel settore dell'intelligenza artificiale, e anche le azioni di Apple si sono riprese dal crollo di inizio anno, con l'annuncio di un riacquisto di azioni proprie da 110 miliardi di dollari più grande del previsto a maggio.