Mar. Lug 16th, 2024
Le azioni di Delivery Hero scivolano per le preoccupazioni sulla multa UE

Sblocca gratuitamente l'Editor's Digest

Le azioni di Delivery Hero sono scese di oltre un decimo dopo che il gruppo tedesco di consegna di cibo online ha rivelato di dover affrontare una potenziale multa da parte dell'UE per violazioni anticoncorrenziali, mentre l'Unione intensifica i controlli sulle pratiche aziendali.

Il titolo è sceso fino al 17 per cento, prima di ridurre le perdite al 5 per cento a metà mattina, nella prima sessione di negoziazione a Francoforte da quando la società ha dichiarato che potrebbe dover affrontare una sanzione da parte dell'UE di oltre 400 milioni di euro.

La potenziale multa per “presunto accordo anticoncorrenziale per condividere i mercati nazionali, scambi di informazioni commercialmente sensibili e accordi anti-frode” ha spinto a un piano per “aumentare significativamente” un precedente accantonamento di 186 milioni di euro, ha affermato Delivery Hero in una nota domenica.

L’aumento delle disposizioni, che ha fatto seguito alle ispezioni della Commissione nel luglio 2022 e nel novembre 2023, si basava sul “recente impegno informale con la Commissione europea e sulla successiva analisi dettagliata”.

L'UE ha affermato a novembre di aver indagato sulle accuse secondo cui i gruppi di consegna di cibo online avevano cospirato con i rivali, dicendo che non avrebbero preso i lavoratori l'uno dell'altro, si sarebbero scambiati segreti commerciali e avrebbero concordato in quali sedi fare trading. Non ha nominato Delivery Hero.

La Commissione europea ha indagato sulle aziende che sospetta stiano violando le regole della concorrenza, tra cui i gruppi di consegna online. Il mese scorso, il braccio esecutivo dell'UE ha dichiarato di aver condotto delle ispezioni relative a un caso di lunga data che coinvolgeva i produttori di pneumatici, in base al sospetto che i gruppi si stessero coordinando tra loro sui prezzi, a scapito dei consumatori.

I casi possono spesso dare luogo a sanzioni pesanti e le aziende ritenute colpevoli di aver violato le norme dell'UE rischiano multe fino al 10% del loro fatturato globale.

Negli ultimi cinque anni l’UE ha imposto quasi 4 miliardi di euro di multe per pratiche anticoncorrenziali, secondo le sue stesse statistiche.

Delivery Hero, con sede a Berlino, ha dichiarato di voler “collaborare pienamente” con l'organismo esecutivo dell'UE, come ha fatto durante le precedenti ispezioni.

La Commissione europea ha rifiutato di commentare lunedì.

Gli analisti di Bernstein hanno affermato che l'annuncio di Delivery Hero di domenica “non è stato molto positivo per il titolo in quanto potrebbe potenzialmente ritardare la traiettoria del gruppo verso una crescita positiva”. [free cash flow]”. Ad aprile la società ha affermato di essere sulla buona strada per fornire un flusso di cassa libero positivo nel suo anno finanziario 2024.

Gli analisti hanno aggiunto che tali sanzioni potrebbero “richiedere del tempo per essere emanate e pertanto l’impatto a breve termine dovrebbe essere limitato”.

I gruppi di consegna di cibo hanno dovuto affrontare un contesto macroeconomico più duro dopo una spinta alimentata dalla pandemia. Delivery Hero, ad esempio, ha segnalato perdite di svalutazione dell'avviamento per oltre 1,6 miliardi di euro nel 2022 e nel 2023.

Quest'anno, il gruppo ha ceduto alcuni asset nel tentativo di concentrare le sue risorse e l'allocazione del capitale. A maggio, Uber ha accettato di acquistare il suo marchio Foodpanda a Taiwan per 950 milioni di dollari e di acquisire anche una quota del 3 percento in Delivery Hero per 300 milioni di dollari. Il gruppo tedesco ha abbandonato la sua quota di minoranza in Deliveroo, quotata a Londra, a gennaio.