Sab. Feb 24th, 2024

Sblocca gratuitamente il Digest dell’editore

Netflix ha siglato un accordo da 5 miliardi di dollari per proiettare il film di punta della World Wrestling Entertainment Crudo programma negli Stati Uniti nel prossimo decennio, nella più grande incursione del gruppo finora nello streaming di eventi dal vivo.

Il servizio di streaming scommette che la proiezione di tre programmi dal vivo a settimana gli consentirà di catturare un’ampia e fedele base di fan per uno spettacolo che ha contribuito a lanciare le carriere di Dwayne “The Rock” Johnson, John Cena e “Stone Cold” Steve Austin.

L’accordo, che inizierà nel gennaio 2025, amplierà in modo significativo l’uso da parte di Netflix della tecnologia necessaria per trasmettere eventi sportivi in ​​diretta.

La decisione da prendere della WWE Crudo off USA Network, dove è il programma più apprezzato, riflette anche le pressioni economiche sugli operatori televisivi via cavo tradizionali poiché sempre più consumatori passano allo streaming.

L’accordo “amplia notevolmente la portata della WWE e porta la visione settimanale degli appuntamenti in diretta su Netflix”, ha affermato Mark Shapiro, presidente e direttore operativo del proprietario della WWE, TKO. “Questo accordo è trasformativo”, ha aggiunto. TKO è controllato dal gruppo Endeavour di Ari Emanuel.

In base all’accordo, Netflix avrà anche il diritto di trasmettere in streaming tutti i programmi WWE al di fuori degli Stati Uniti, compresi Smack Down E WrestleMania.

I dirigenti di Netflix hanno da tempo minimizzato qualsiasi interesse nel perseguire accordi sportivi in ​​diretta anche se i servizi di streaming rivali di Apple e Amazon hanno iniziato a proiettare gli sport professionistici per attirare abbonati.

In una conferenza sugli investimenti a dicembre, il co-amministratore delegato di Netflix, Ted Sarandos, ha affermato che la società ha trovato una nicchia nel “dramma sportivo adiacente”, come i suoi documentari sulla Formula 1, il tennis e una recente serie sull’ex calciatore inglese David Beckham. “Il luogo in cui possiamo davvero differenziarci e surclassare tutti è nella narrazione dello sport, nel dramma dello sport”, ha affermato.

Netflix ha lavorato per migliorare la sua capacità di live streaming, il che potrebbe consentirgli di mostrare una gamma più ampia di programmi, dalle notizie in diretta e cerimonie di premiazione alle cabaret e agli sport.

L’anno scorso, la società ha iniziato a sperimentare uno speciale del comico Chris Rock e intende trasmettere in streaming una partita di tennis in diretta tra Rafael Nadal e Carlos Alcaraz a marzo.

Shapiro ha affermato di essere fiducioso che qualsiasi problema tecnico con il live streaming sarà risolto prima che l’accordo entri in vigore il prossimo gennaio. “Abbiamo un anno intero per assicurarci di fare le cose per bene.”

È probabile che le società svilupperanno anche documentari basati sulla WWE per contribuire ad ampliarne l’attrattiva, ha detto Shapiro.

“Lo hanno fatto [Netflix] hanno avuto un vero seguito grazie ai documentari che realizzano sui vari sport”, ha detto al MagicTech. “Puoi aspettarti che nel corso di questo accordo cercheremo di realizzare un documentario sui personaggi e le superstar della WWE.”