Forse Uber è, dopo tutto, un’azienda tecnologica. Martedì, il business dei taxi online con sede negli Stati Uniti ha registrato il suo primo trimestre di cassa gratuita positiva. Ha raccolto $ 382 milioni su prenotazioni lorde di quasi $ 30 miliardi. Il risultato è arrivato tre mesi dopo che l’amministratore delegato Dara Khosrowshahi ha dichiarato intollerabili i giorni di spesa libera.

La generazione di cassa è stata modesta. Sono necessarie esibizioni ripetute. Ma il risultato di Uber è un piccolo faro di speranza per il settore tecnologico.

Uber è stato a lungo il simbolo della Silicon Valley in perdita. La tecnologia promessa dal modello di business e le efficienze di scala, necessarie per la redditività, sono ancora confuse. La società ammette di aver beneficiato del pagamento di sussidi inferiori agli autisti con l’espansione del pool di manodopera. Alcune persone hanno bisogno di fare un concerto per stare al passo con l’inflazione.

Tuttavia, Uber afferma che le modifiche ai suoi algoritmi di determinazione dei prezzi e di instradamento dei conducenti stavano ribaltando il tradizionale compromesso tra crescita dei ricavi e redditività.

L’azienda ha costruito attività adiacenti intorno al ride sharing. Questi includono la consegna di cibo e generi alimentari e la spedizione di merci. Inoltre, ha costruito prodotti attorno a questi, ad esempio servizi in abbonamento. Uber ha affermato che questo effetto portafoglio crea i propri vantaggi.

Ad esempio, i conducenti possono entrare nel segmento Uber Eats e quindi passare ai conducenti in Ridesharing. Sarebbe un incarico più redditizio per loro grazie a un processo di assunzione più efficiente per l’azienda.

Il messaggio dell’azienda è ottimista per il resto dell’anno. La spesa dei consumatori e l’andamento dei viaggi rimangono positivi. Negli Stati Uniti, il suo mercato più grande, le famiglie sono passate dall’acquisto di beni alla ricerca di esperienze.

Martedì le azioni di Uber sono aumentate di quasi un quinto. Sono ancora un terzo in meno rispetto al prezzo di listino di tre anni fa. La società ha $ 5 miliardi in contanti, anche se ha $ 11 miliardi di debiti. Ora deve mostrare che il flusso di cassa libero positivo è qui per rimanere. Se il decennio di pesanti spese è giunto al termine, i suoi azionisti – e gli investitori di altri dissoluti nuovi arrivati ​​- possono sentirsi rincuorati.